È di pochi giorni fa la notizia apparsa sul sito web dell’Eco di Bergamo riguardante la realizzazione di un polo del lusso ad Azzano San Paolo, nella Bergamasca.

Un disegno ambizioso che rientra, in qualche modo, nel rilancio che la Lombardia vuole dare a sé stessa in vista dell’Expo 2015, evento che catapulterà l’attenzione mediatica mondiale per un intero anno su Milano e su tutta la regione.

Un progetto firmato Percassi, nota azienda di costruzioni di Clusone che ha praticamente colonizzato tutte le valli circondanti Bergamo e che sarà creato dalla matita degli architetti Hany Rashid e Lise Anne Couture, ideatori del superlussuoso hotel Strata Tower ad Abu Dhabi. Due collaboratori molto apprezzati da Percassi, con i quali hanno realizzato anche il progetto per le Terme di San Pellegrino, da molti definite le più belle del mondo.

Una vera e propria “astronave del lusso” quella pensata da Rashid e Couture, caratterizzata da due grattacieli dalla forma a spirale che ricordano molto le forme dello Strata Tower. Tutto il complesso è dominato dal colore bianco e da linee curve e arrotondate, dal gusto quasi futuristico.

Polo del lusso di Azzano San Paolo

Terminato entro il 2011, il polo del lusso di Azzano San Paolo darà lavoro a circa duemila persone e si propone di diventare un nuovo “quadrilatero della moda”, ospitando più di 100 griffe internazionali. Vi sarà inoltre un hotel a 5 stelle, un cinema multisala, un ristorante stellato, studi medici specializzati, uffici direzionali, 125.000 metri quadrati di parcheggi interrati su due piani per 3 mila posti auto e un planetario che ha l’ambizione di essere riconosciuto come il più bello del mondo.

Una strategia molto ben congegnata per rilanciare il nome della città di Bergamo: il polo del lusso sorgerà infatti vicino all’aeroporto di Orio al Serio e al centro commerciale Orio Center, il più grande in Italia con circa 200 negozi al suo interno.