Il freddo dell’inverno sembra veramente lontano, ma questo non significa che dobbiamo rinunciare ad utilizzare i tipici prodotti della stagione, magari reinventandoli.

Ecco un modo estivo di cucinare la polenta.

Ingredienti

200 gr di farina

80 gr di groviera grattugiato

1 uovo e tre tuorli

4 cucchiaia di pane grattato

20 gr di burro

Abbondante olio di friggere

Sale

Portate ad ebollizione in una pentola l’acqua (circa 6,5 dl) versatevi la farina e fate cuocere per circa un’ora, mescolando in continuazione e aggiungendo poca acqua calda se necessario.

Poco prima di togliere la polenta dal fuoco aggiungetevi il formaggio e il burro sempre mescolando.

Lasciate intiepidire la polenta incorporatevi i tre tuorli di uova quindi stendetela su un piano di marmo o su una placca da forno: dovete ottenere uno strato alto circa 1 cm.

Livellatela con cura con la lama di un coltello bagnata e lasciatela raffreddare.

Ricavate dalla polenta con uno stampino tanti piccoli cerchietti di circa 3 o 4 centimetri di diametro. Passateli nell’uovo sbattuto poi nel pangrattato e friggeteli nell’olio caldo.

Sgocciolate le polpettine su carta da cucina e servitele non troppo calde.

Potete arricchire questa ricetta con gli ingredienti che più vi piacciono aggiungendo ad esempio piselli e carote alla polenta, o magari del peperoncino per rendere le polpettine piccanti.

Se invece volete delle polpette più rustiche potete usale per la polenta una miscela di farina gialla e grano saraceno, in questo caso però la cottura si prolunga di circa 40 minuti.