I pomodori ripieni sono un mistero nella loro preparazione? Accade a volte, e non ci si deve vergognare della cosa, di non aver trovato il modo giusto per scavare i pomodoro prima di riempirli con gli alimenti più disparati. Non tutte le donne posseggono l’arte della cucina come corredo atavico e non c’è nulla di male. Così ecco qualche consiglio e anche qualche idea per delle ricette gustose.

I pomodori, prima della preparazione, devono intanto essere lavati e asciugati bene. Poi devono essere tagliati latitudinalmente per 2/3 della loro lunghezza e la polpa deve essere scavata lentamente con un cucchiaino dai bordi sottili. Bisogna fare molto piano, perché i pomodori in quei punti sono particolarmente fragili. Ma non è finita, non si possono ancora preparare le ricette quando i pomodori sono così, umidi all’interno.

Dopo aver svuotato completamente i pomodori (e magari conservato i semini e la polpa in un contenitore per la frisella della sera o qualche altra preparazione a breve termine perché altrimenti la polpa inacidisce), li si mette a sgocciolare su una piccola grata, in modo che tutta l’acqua rossa del pomodoro venga via. Il passaggio successivo è la decisione se lasciarli crudi con ripieno crudo, crudi con ripieno cotto precedentemente o cotti al forno per un’oretta a 180 gradi.

Il nodo è dunque il ripieno. Il più classico è quello a base di maionese. C’è tra l’altro un modo semplice per farsela in casa e ridurre l’apporto di grassi: basta disporre di un frullatore, o meglio un plurimix, e degli ingredienti giusti, che poi sono l’olio, meglio se di semi di girasole, se vogliamo una maionese leggera, due uova ogni 200 millilitri di olio, un pizzico di sale, un cucchiaio colmo di yogurt bianco e del succo di limone fresco.

Alla maionese, per un ripieno crudo, possono essere aggiunti tonno, carote o uova sode a cubetti, piselli, mais o anche patate a cubetti, come in un’insalata russa. Un ripieno alternativo crudo e con il formaggio morbido, come il philadelphia o lo stracchino, cui va aggiunta rucola e rosmarino. Se si sceglie il gorgonzola al mascarpone, completa il ripieno del prosciutto o della pancetta a cubetti.