Dopo il weekend di Pasqua, ci attende un fine settimana ancora più lungo: il ponte del 25 aprile 2017 gode infatti della Festa della Liberazione che “cade” di martedì, quindi sono in tanti coloro che faranno festa anche lunedì, avendo a disposizione diversi giorni da sfruttare al massimo con il partner, con la famiglia, con le amiche e con i bambini. Sperando anche in un ritorno al bel clima primaverile, oltre alle tradizionali scampagnate, si può optare per visitare una delle città più belle d’Italia, come Roma, Milano, Torino, Napoli e Firenze, dove saranno molti gli eventi e le cose da fare.

Anche se abitate già in una di queste città e non vi allontanerete per quest’occasione, non dovete preoccuparvi: le iniziative per la Festa della Liberazione e le cose da vedere sono sempre numerose. Cercate qualche idea in più? Di seguito, troverete i consigli di DireDonna su cosa fare a Roma, Milano, Napoli, Torino e Firenze in occasione del Ponte del 25 aprile.

Ponte del 25 aprile: cosa fare a Roma

Il fascino della Città Eterna è indiscutibile in ogni periodo dell’anno, ma con la primavera la capitale diventa ancora più bella. Gli eventi proposti sono tanti e le cose da fare e vedere pure: ecco una selezione di attività da non perdere.

  • Edifici, musei e mostre aperte. Se la vacanza culturale fa al caso vostro, potete usufruire del 25 aprile per visitare uno dei tanti musei aperti della città o anche il Colosseo, Castel Sant’Angelo, il Pantheon, le Terme di Diocleziano, le Terme di Caracalla, Villa d’Este (a Tivoli) o la Galleria Borghese (trovate l’elenco completo dei siti aperti sul sito dei Beni culturali). Tra le mostre da visitare segnaliamo quella di Giovanni Boldini presso il Complesso del Vittoriano – Ala Brasini dedicata alla Belle Époque con ritratti delle donne più belle dell’alta società parigina.
  • Game on 2.0 (Spazio Eventi Tirso). Appassionati di videogame? Allora, vi conviene non perdere la mostra Game 2.0, approdata già a Londra, Helsinki, Chicago, Hong Kong, San Paolo, Buenos Aires e Tokyo. Per la prima volta in Italia, la mostra racconta la storia del videogame – da Mario Bros ai Pokemon, da Pac-Man a Tomb Raider – attraverso 100 giochi da vedere, ascoltare, toccare e giocare, con l’aggiunta di attività interattive per adulti e bambini.
  • Villaggio per la Terra (Galoppatoio di Villa Borghese e Terrazza del Pincio). Questo weekend, fino al 25 aprile, si festeggia l’Earth Day 2017 con l’evento Villaggio per la Terra, che quest’anno avrà come tema “Trasformate i deserti in foreste”. Il 24 e il 25 aprile si terranno spettacoli, laboratori per bambini e adulti, presentazioni, conferenze sulla sostenibilità e l’ecologia, festa con Dj set, concerti d’orchestra e, il 25, ci sarà anche la presentazione del docufilm “Pino Daniele il tempo resterà”.
  • Pic-nic all’aperto. Perché non fare un pic-nic a Roma, senza bisogno di allontanarsi dalla città? Tutti i parchi pubblici, da Villa Doria Pamphilj a Villa Borghese, saranno aperti anche per il 25 aprile. Consigliati soprattutto il Parco degli Acquedotti, dove saranno organizzati anche giochi, attività culturali e un mercatino solidale per ricordare la Resistenza, il bellissimo Orto Botanico e il Roseto Comunale con magnifica vista sul Circo Massimo e sul Palatino. Al laghetto dell’EUR, inoltre, si svolgerà “Sport in famiglia”, manifestazione per famiglie e bambini con oltre 30 discipline tutte a partecipazione gratuita.
  • La Casa delle farfalle. Quale insetto più bello e leggiadro della farfalla? Se amate questo animale, vi conviene fare un salto alla Casa delle farfalle, dove è riprodotta una sorta di foresta tropicale in cui vivono libere centinaia di farfalle, appartenenti a tantissime specie diverse, e che i visitatori potranno attraversare per scoprire gli insetti da vicino.

Ponte del 25 aprile: cosa fare a Milano

Anche a Milano le alternative non mancano, soprattutto all’aria aperta e all’insegna del relax e del divertimento. Ecco alcune idee.

  • Mercatino di primavera (Piazza Portello). Fino a martedì 25 aprile si terrà un mercatino di prodotti artigianali e antichi sapori a Milano, con esposizioni di oggettistica, pasticceria, complementi d’arredo e lavorazioni in ceramica. Da abbinare a un giro per la città all’aria aperta.
  • Sagre. Se non avete problemi a muovervi nei dintorni di Milano, potete partecipare ad alcune sagre: a Morimondo (comune nella città metropolitana di Milano), si celebra, dal 23 al 25 aprile, la Festa del latte con mercatini, laboratori per bambini e stand enogastronomici, mentre a Garbagnate si terrà la Sagra Pugliese, con specialità regionali come le orecchiette alle cime di rapa, impepata di cozze, taralli, carteddate, spaghetti alla tarantina e lampascioni.
  • Musei aperti e mostre. Anche a Milano, sono diversi i musei e le attrazioni aperte: oltre alla Pinacoteca di Brera e al Cenacolo Vinciano, da vedere sono la mostre fotografica Space Girls, Space Women al Museo della Scienza e New York New York ospitata sia al Museo del Novecento che alle Gallerie d’Italia, che racconta gli artisti italiani che sono riusciti a internazionalizzare l’arte nel corso del ‘900.
  • Eventi gratuiti. Nel weekend del 25 aprile, sarà possibile vedere gratuitamente 150 mostre d’autore, diffuse in 95 spazi espositivi della città, nel quadro del 2017 Photofestival, arrivato alla sua dodicesima edizione e il cui tema è Realtà e futuro. Da Milano al Mondo. Da visitare gratuitamente anche: l’Albergo Diurno, il precursore della spa di inizio ‘900; la rassegna fotografica di Palazzo Reale, Lybia: A Human Marketplace; l’esposizione Concept Store a Palazzo Bovara, un prototipo di negozio del futuro.
  • Disco party anni ’60 all’Alcatraz. Lunedì 24 aprile, all’Alcatraz, non perdetevi Flower! Peace & Love Party, una serata per rendere omaggio alla cultura hippie. Se avete sempre sognato di essere a Woodstock nel 1969, non potete mancare: sul palco suoneranno i Woodstock Alive, proponendo il repertorio che ha cambiato la storia della musica, dai Led Zeppelin a Jimi Hendrix, dai Jefferson Airplane ai The Doors. A seguire DJ set con musiche soul e funky. Tanti angoli tematici, scenografie a tema e un corner per indossare look hippie.

Ponte del 25 aprile: cosa fare a Torino

Si respira aria di primavera anche a Torino, dove vi attende un lungo weekend ricco di eventi culturali.

  • Musei aperti. Tutti i principali musei di Torino saranno aperti anche il 25 aprile, inclusi tutti i Musei e i Giardini Reali (Palazzo Reale, Galleria Sabauda, Armeria Reale, Museo di Antichità), il Museo Egizio, Palazzo Carignano e Villa della Regina.
  • Dai ‘60s ai ‘60s. Un secolo dopo l’Unità d’Italia, la Pop Art (Museo del Risorgimento). Una mostra da non perdere nel weekend del 25 aprile che mette a confronto gli anni ’60 dell’Ottocento, dominati in Italia dagli eventi del Risorgimento e dell’Unità d’Italia, e gli anni ’60 del Novecento, con il boom economico e il successo della pop art.
  • Teatro. “Questi fantasmi!” è lo spettacolo teatrale in scena al Carignano dal 18 al 30 aprile, ideato dal grande Eduardo De Filippo e realizzato in questa edizione dal famoso regista Marco Tullio Giordana.
  • Mostra sul Titanic. La tragedia del Titanic, talmente famosa da essere diventata leggendaria, potrà essere rivissuta in una mostra itinerante mondiale ospitata in anteprima assoluta in Italia.
  • Visita di Torino a piedi. Se volete scoprire la città e tutti i suoi segreti, potete affidarvi a una guida esperta che vi porterà a piedi tra le vie e gli edifici di Torino raccontandovi la storia, l’architettura e le delizie gastronomiche del capoluogo piemontese. Il tour dura due ore e include la degustazione del bicerin, la tipica bevanda calda torinese a base di caffè e cioccolata. Si prenota sul sito GetYouGuide.it.

Ponte del 25 aprile: cosa fare a Firenze

A Firenze sono tantissimi gli eventi organizzati per le famiglie con bambini tra cultura, divertimento, relax e apprendimento. Ecco alcuni suggerimenti.

  • Mostre e Musei aperti. Tanti i musei aperti per il 25 aprile, inclusa la Galleria degli Uffizi, la Galleria dell’Accademia e Museo degli Strumenti Musicali, il Museo Archeologico Nazionale di Firenze e molti altri. A Palazzo Vecchio, tra l’altro, in occasione del G7 della cultura, è stata portata in esposizione la Chimera di Arezzo, che mancava da anni, proprio dove fu esposta nel ‘500 da Cosimo I de’ Medici dopo il suo ritrovamento. Da visitare è anche la Mostra dei fiori e delle piante al Giardino dell’Orticultura con ingresso gratuito.
  • Parchi e giardini. Anche a Firenze è possibile godersi l’aria primaverile con una passeggiata o un pic-nic in uno dei giardini monumentali della città, tra cui il famoso Giardino di Boboli, il Giardino di Villa Bardini, il Giardino delle Rose (con bellissima vista panoramica) e il Giardino dell’Orticultura. Aperture straordinarie per il 25 aprile anche al parco del Pratolino e al Giardino dell’Iris.
  • Fiera dell’Artigianato. Alla Fortezza da Basso, torna l’appuntamento con la Fiera dell’Artigianato, arrivata alla sua 80° edizione. Oltre alla mostra di oggetti d’artigianato, ci sono in programma anche laboratori di riciclo creativo, dimostrazioni di cake design, cooking show, corsi di ricamo, corsi di cucina, spettacoli e concerti dal vivo.
  • Bau Olimpiadi. All’Accademia cinofila fiorentina, il 25 aprile si festeggerà il pomeriggio con una serie di eventi, giochi di squadra e attività all’aria aperta dedicate ai bambini. La manifestazione è in ricordo del cane Fulmine, che collaborò con i partigiani durante la Resistenza. Oltre ai giochi di squadra, che si concluderanno con la premiazione, i bambini ascolteranno anche la storia di Fulmine e verrà loro distribuita la merenda a base di pane e cioccolato.

Ponte del 25 aprile: cosa fare a Napoli

Nonostante i tanti eventi in tutte le città, chi celebra in grande la Festa della Liberazione 2017 è Napoli con un programma fitto e interessante di eventi culturali, concerti, sagre ed esposizioni. Da non perdere:

  • Concerti. Vi piace la musica italiana? Allora, sbizzarritevi scegliendo il concerto che vi piace di più. Ad Acerra, nell’ambito del Pulcinella Music Festival, si terrà il concerto di Antonio Venditti, mentre a Bacoli il concerto di Giuliano Palma come parte del Wine Fest, che includerà anche dj set, percorsi enogastronomici, buon vino e musica. Il 25 aprile, poi, si concluderà il festival organizzato al Museo Archeologico di Napoli dedicato al Marcovaldo di Italo Calvino con il concerto di Cristiano De Andrè che canterà le canzoni del padre.
  • Mostre. Un capitolo a parte va dedicato alle mostre visitabili durante il ponte del 25 aprile, davvero interessantissime. Al Palazzo Zevallos Stigliano di Napoli, saranno esposte due litografie di Andy Warhol, mentre a Palazzo Reale potrete ammirare la mostra dedicata al mitico Antonio De Curtis, in arte Totò, dal titolo Totò Genio, rivivendo i suoi ruoli nel cinema, il legame con la televisione e la pubblicità. Da non perdere poi la mostra dedicata a The Young Pope, la serie tv del regista Paolo Sorrentino con protagonista Jude Law a Palazzo Reale di Napoli: fotografie e un viaggio sul dietro le quinte, le location e la caratterizzazione dei personaggi vi attendono.
  • Pinocchio. Nel centro storico di Napoli sarà invece possibile osservare un’esposizione dedicata a Pinocchio e a molti oggetti ispirati al burattino di legno, tra cui le caffettiere in latta di Riccardo Dalisi, dette Totocchi, per il legame tra Totò e Pinocchio. Saranno organizzate anche letture e spettacoli di burattini.
  • Comicon Off. Gli amanti dei fumetti, invece, non potranno mancare all’appuntamento con il Comicon Off, una rassegna di eventi collaterali del Comicon che si svolge in varie location di Napoli con mostre, incontri e omaggi a fumettisti italiani e internazionali.
  • Reggia di Caserta. Se avete voglia di fare una gita fuori porta, il 25 aprile la bellissima Reggia di Caserta è aperta in via del tutto speciale.