Conto alla rovescia per il ponte dell’Immacolata 2017: ecco le idee su cosa fare a Roma, Milano, Torino e Napoli, con il fidanzato, la famiglia, i bambini, visto che quest’anno si prevede un lungo week-end, ricco di eventi, appuntamenti culturali, mostre, mercatini natalizi e opportunità imperdibili in tutte le principali città d’Italia.

A dominare la scena, naturalmente, gli appuntamenti dedicati al Natale e alle prossime festività: dalle fiere e mercatini tradizionali, dove darsi all’acquisto dei regali, alle degustazioni a tema fino ai villaggi dedicati al mondo di Santa Claus e dei suoi inseparabili aiutanti. Qui le famiglie con bambini che potranno trascorrere giornate speciali, incontrando Babbo Natale o partecipando a corsi e laboratori natalizi per assaporare tutta la magia della festa più attesa.

E per chi preferisse, invece, approfittare del week-end lungo per un tour culturale, il ponte dell’Immacolata sarà l’occasione giusta per una visita a una mostra, per un concerto o, perché no, per una serata a teatro, tra musical e spettacoli.

Ecco allora qualche idea divertente per trascorrere il ponte dell’Immacolata 2017 a Roma, Milano, Torino e Napoli.

Ponte dell’Immacolata a Milano

A Milano i festeggiamenti cominciano già a partire dal 7 dicembre, giorno in cui si festeggia il patrono della città, ovvero Sant’Ambrogio. Anche quest’anno tornano quindi gli appuntamenti imperdibili per i milanesi doc, come la tradizionale fiera degli Oh Bej Oh Bej, un mercatino ormai storico, oggi organizzato attorno al Castello Sforzesco o l’accensione del gigantesco albero di Natale in Piazza Duomo. Per l’acquisto dei regali di Natale, invece, d’obbligo un giro all’Artigiano in Fiera, mostra-mercato dedicata all’artigianato proveniente da tutto il mondo. E per chi invece preferisse puntare su un po’ di svago, tante anche le occasioni mondane, come la visita a una mostra speciale o un film da godersi a bordo di un battello sui Navigli. Ecco allora qualche suggerimento per trascorrere il ponte dell’Immacolata a Milano.

  • Artigiano In Fiera. Per i milanesi è ormai un appuntamento imperdibile per scoprire prodotti artigianali provenienti da tutto il mondo, spesso introvabili altrove. All’interno, oltre agli stand dedicati ai prodotti, anche eventi musicali, performance di danza, corsi di cucina oltre al meglio della cucina internazionale. L’occasione giusta per cercare i regali di Natale ma anche per concedersi una piacevole passeggiata alla scoperta dei Paesi del mondo. Fieramilano Rho-Pero. Dal 2 al 10 dicembre, dalle 10 alle 22,30.
  • Cinema Bianchini. Per chi vuole passare una serata diversa del solito, anche durante il ponte dell’Immacolata sarà possibile salire a bordo dell’affascinate battello-cinema Bianchini. Ci si imbarca su un battello chiuso e riscaldato e ci si gode la visone di un film sull’acqua. Il 7 dicembre alle 19,30 è in programma il film “L’inventore di favole”; mentre l’8 dicembre, sempre alle 19,30, sarà la volta di “Il GGG – Il grande gigante gentile”. Costo: 14 euro.
  • A Human Adventure. Per chi invece sogna di trascorrere un pomeriggio alla scoperta della fantastica storia della NASA, National Aeronautics and Space Administration, e delle sue esplorazioni spaziali, la mostra da non perdere è “A Human Adventure”. Si possono vedere  le splendide astronavi costruite dalla NASA e scoprire le storie delle persone che vi sono state a bordo o che le hanno progettate e costruite. Non poteva mancare l’ormai iconico Space Shuttle, prima navicella riutilizzabile, con una sezione che consentirà ai visitatori di vedere il ponte di volo e il ponte di mezzo. Fino al 4 marzo 2018.  Il 7 e l’8 dicembre visitabile dalle 10 alle 19,30. Ingresso: 18 euro. Spazio Ventura XV, Via Privata Giovanni Ventura, 15.
  • Incantesimi. I costumi della Scala in mostra. Appassionati di teatro e non, durante il ponte dell’Immacolata potranno concedersi anche una visita speciale per osservare da vicino 24 straordinari costumi, esposti nelle sale degli Arazzi di Palazzo Reale, selezionati e restaurati tra i numerosi abiti di scena custoditi nei magazzini del Teatro alla Scala. I costumi esposti si devono alle firme più celebri nella storia del teatro. In quattro sezioni tematiche la mostra celebra la storia e l’identità del Teatro, dagli anni Trenta fino ai nostri giorni. Ingresso gratuito. Giovedì, venerdì e sabato dalle 9,30 alle 22,30. Palazzo Reale – Piazza del Duomo 12.
  • Flashdance, il musical. Chi non ricorda Flashdance, celebre film degli anni Ottanta? Al Teatro Nazionale, fino al 31 dicembre, va in scena un inedito allestimento teatrale dedicato proprio alla pellicola diventata un vero e proprio cult anche grazie al successo della colonna sonora. Imperdibile per chi ama i musical ma anche per chi vuole concedersi un tuffo negli anni Ottanta. Sabato 9 dicembre ore 20,45, Domenica 10 ore 15. Biglietti a partire da 39 euro. Teatro Nazionale, Via Giordano Rota 1.
  • La Prima della Scala. Come ogni anno, in occasione di Sant’Ambrogio, santo patrono di Milano, il Teatro alla Scala di Milano inaugura la nuova stagione teatrale con una prima serata d’eccezione. Quest’anno il titolo scelto per la Prima è il melodramma Andrea Chénier di Umberto Giordano, eseguito per la prima volta alla Scala nel 1896 e oggi diretto da Riccardo Chailly con la regia di Mario Martone.  I biglietti per assistere partono da 50 Euro, per un posto in galleria a visbilità ridotta e raggiungono i 2500 euro per palchi e platea. Tuttavia anche assistere all’entrata a teatro di personaggi famosi dello spettacolo e del jet set può avere un suo perché. Teatro alla Scala, Via Filodrammatici 2.
  • Fiera degli Oh Bej! Oh Bej! Un altro appuntamento tradizionale per i milanesi durante i giorni di sant’Ambrogio e dell’Immacolata è la fiera degli Oh Bej! Oh Bej!, che ormai da cinque secoli anticipa le festività natalizie dei milanesi tra dolci, sorprese e curiosità di ogni tipo. Si possono trovare prodotti di ogni genere e per tutte le tasche: dalle bancarelle dei rigattieri a quelle dei fioristi, degli artigiani, dei giocattolai, oltre a tradizionali banchetti di venditori di dolci, caldarroste o l’immancabile vin brulé per scaldarsi. In dialetto milanese “Oh Bej! Oh Bej!” significa “Oh belli Oh belli”, e la tradizione vuole che fosse il grido lanciato dai bambini della città alla vista dei prodotti esposti. Piazza Castello. Da 7 al 10 dicembre 2017.
  • Accensione dell’albero in Piazza Duomo. Per vivere appieno la magia delle prossime Feste, da veder assolutamente per chi è a Milano, l’accensione del gigantesco albero di Natale in Piazza Duomo, un evento unico, pieno di musica e personaggi dei cartoon targati Sky. Quest’anno infatti l’albero è realizzato da Sky Italia. Durante la giornata, inoltre, verranno distribuiti in piazza dei braccialetti luminosi che permetteranno di ricreare una suggestiva coreografia di luci. L’appuntamento con l’accensione dell’albero è previsto per mercoledì 6 dicembre alle 16 30 in piazza Duomo.

Ponte dell’Immacolata a Torino

Anche il capoluogo piemontese comincia a vestirsi a festa in occasione del prossimo Natale, con iniziative ed eventi speciali dedicati a famiglie con bambini ma non solo. Mercatini tradizionali per gli acquisti natalizi ma anche insolite esperienze all’insegna dell’avventura, come la divertente Escape Room proposta in un’inedita Xmas Edition. Il ponte dell’Immacolata, anche a Torino, sarà l’occasione per visitare mostre e musei: tra le imperdibili, l’esposizione dedicata al mito intramontabile di Lady D, ospitata alla Reggia di Venaria o ancora la mostra di Mirò a Palazzo Chiablese fino al 14 gennaio 2018. Ecco allora qualche idea per trascorrere un piacevole ponte dell’Immacolata a Torino.

  • Il sogno del Natale alla Reggia di Venaria. In occasione del Natale l’area dei Giardini della Reggia di Venaria si trasforma nel villaggio di Santa Claus, con pista di pattinaggio, spettacoli circensi, mercatini, streetfood ed altre speciali attrazioni natalizie. Dal 25 novembre 2017 al 7 gennaio 2018. Dalle ore 10 alle 19.
  • Il Natale a Stupinigi. Dal 1 all’10 dicembre la Palazzina di Caccia di Stupinigi ospita “Natale è Reale”, kermesse dedicata alla festa più attesa di sempre, organizzata da Editori Il Risveglio, con il patrocinio della Regione Piemonte, Torino Metropolitana e Città di Nichelino. Ad animare la proposta, un ricchissimo cartellone di eventi, capaci di accontentare le esigenze di tutta la famiglia: appuntamenti culturali, mercatino, spettacoli natalizi, presepi, creatività oltre a manifestazioni solidali. L’8 dicembre, in occasione dell’Immacolata, saranno organizzate attività speciali. Dall’1 al 10 dicembre. Ingresso 3 euro. Palazzina di Caccia di Stupinigi, Piazza Principe Amedeo 7.
  • Mostra Mirò a Palazzo Chiablese. “Sogno e colore” è il titolo dell’esposizione torinese dedicata al genio di Mirò, allestita nelle splendide sale di Palazzo Chiablese. La mostra presenta la produzione degli ultimi trent’anni dell’artista catalano: 130 opere imperdibili tra disegni, sculture, tele e libri illustrati. Fino al 14 gennaio. Ingresso: 15 euro. Palazzo Chiablese, Piazza San Giovanni 2.
  • Il Natale al centro commerciale  Le Gru. Il centro commerciale Le Gru, in occasione del Natale, si trasforma in un grande contenitore di sorprese per grandi e piccini. Oltre a uno scenografico allestimento natalizio, che prevede all’esterno un albero di Natale da record, alto ben 16 metri, ad accogliere il pubblico una pista da pattinaggio (3 euro), il simpatico trenino di Natale, oltre a una proposta musicale con il coro White Gospel Group. Via Crea 10. Fino al 7 gennaio.
  • Mostra “Lady Diana. Uno spirito libero”. Nella splendide sale dei Paggi della Reggia di Venaria viene ospitata anche la mostra dedicata al mito intramontabile di Lady D: racconti, immagini, riferimenti a giornali o ad avvenimenti e testimonianze che coinvolgono il visitatore in un’esperienza a tutto tondo. A vent’anni dalla morte della principessa, la mostra si propone di celebrare un’icona mondiale di femminilità e di forza. Fino al 28 gennaio. Ingresso: 12 euro.
  • Wall of Sound allo spazio Don Chisciotte. Per gli appassionati di storia della musica, l’occasione da non perdere è invece la mostra fotografica dedicata alle più grandi leggende del rock, del jazz e del pop. In esposizione 50 scatti, realizzati tra il 1976 e il 2013, di Guido Harari, uno dei più grandi fotografi della storia musicale che, in oltre quarant’anni di attività, ha immortalato e collaborato con autori del calibro di Fabrizio De André, Lou Reed, Bob Dylan, Vinicio Capossela, Vasco Rossi, Peter Gabriel, Enzo Jannacci e tanti altri. Tra i ritratti esposti: David Bowie, Jeff Buckley, Kate Bush, Vinicio Capossela, Nick Cave, The Clash, Leonard Cohen, Paolo Conte, David Crosby, Lucio Dalla, Fabrizio De André, Bob Dylan e altri tutti da scoprire e da ammirare. Spazio Don Chisciotte, Via della Rocca 37. Ingresso gratuito. Fino al 24 dicembre 10,30-12,30 e ore 15-19.
  • Mostra “Cinzano da Torino al Mondo”. In occasione dei suoi 260 anni Cinzano organizza una mostra al Museo Nazionale del Risorgimento Italiano di Torino: un viaggio alla scoperta di un’icona italiana attraverso le illustrazioni pubblicitarie che l’hanno resa celebre e vari oggetti iconici che ripercorrono l’intensa storia del marchio. Dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 18. Biglietto unico mostra + museo: 10 euro, ridotto 8 euro. Fino al 14 gennaio. Museo Nazionale del Risorgimento, Piazza Carlo Alberto 8.
  • Mercatino di Natale Adisco. Il mercatino di Natale ADISCO – Sezione Piemonte torna anche quest’anno per dare a tutti l’opportunità di acquistare i regali di Natale sostenendo allo stesso tempo la ricerca per la cura dei bimbi affetti da leucemie, e nello specifico, sostenere il nuovo progetto destinato all’ampliamento e alla riqualificazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute e della Scienza di Torino. Si possono trovare morbidi peluche, originali decorazioni di Natale, dolci, biscotti, cioccolatini, panettoni, bijoux, sciarpe, accessori e molto altro ancora. Fino al 24 dicembre. Store Adisco. Via Lagrange 5.
  • Mercatino di Natale all’8 Gallery. Anche quest’anno la Corte dei Giochi dell’8 Gallery ospita il mercatino dedicato all’artigianato locale in vista delle feste natalizie. Saranno infatti allestite le tradizionali bancarelle di prodotti fatti a mano, ricami, bigiotteria, oggetti in legno, ceramiche, vetri decorati, candele multicolore e tanto altro. Fino al 7 gennaio.
  • Un magico Natale al Musli. Al Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia i bimbi potranno invece partecipare allo speciale “Da Andersen a Walt Disney: la vera storia di Frozen”, per scoprire il meraviglioso regno de “La regina delle nevi” di Andersen, ovvero la fiaba danese a cui è liberamente ispirato il film d’animazione Disney “Frozen – il regno di ghiaccio”. Domenica 10 dicembre, 15.30-18.30. Ingresso 4 euro. Museo della Scuola e del Libro per l’infanzia, Via Corte d’Appello 20.
  • Xmas Escape room. Per chi invece ama i giochi d’avventura, l’appuntamento da non perdere a Torino è quello con la prima Escape Room dedicata al Natale: giochi, enigmi da risolvere, risate… il tutto in una stanza della durata di 30 minuti. Ingresso 10 euro. Xmas escape room, One way Out, Via delle Orfane 26.

Ponte dell’Immacolata a Roma

Anche la Capitale si prepara al Natale, con tanti eventi e appuntamenti a tema. Ecco allora che – proprio durante il ponte dell’Immacolata – le occasioni prenatalizie saranno tantissime. Fiere e mercatini tradizionali per riscoprire il piacere di prodotti artigianali e per dedicarsi allo shopping in vista delle Feste, ma anche eventi pensati per il divertimento dei più piccoli che potranno così assaporare tutta la magia del Natale in arrivo. Per la gioia del palato, tanti anche gli appuntamenti dedicati a food e dintorni, tra degustazioni e vere e proprie full immersion dolciarie come quella proposta dalla Fiera del Cioccolato. E per tutto il week-end, mostre, concerti ed eventi mondani faranno il resto. Ecco allora gli appunti imprendibili durante il ponte dell’Immacolata a Roma.

  • Birra Turbacci XMas Fest. Giunto alla sua quarta edizione, torna anche quest’anno il Birra Turbacci XMas fest, presso il Brew pub di Mentana, affacciato sul palaghiaccio omonimo. Protagoniste dell’evento saranno le birre Turbacci che, insieme ad una selezione di birre ospiti italiane ed estere, contribuiranno a rendere l’atmosfera calda e accogliente. Professionisti del food ed esperti di pasticceria delizieranno occhi e palato con creazioni indimenticabili. Musica live e ospiti d’eccezione renderanno ancora più speciale l’evento. Venerdì 8 dicembre dalle 12,30 all’una. Ingresso gratuito.
  • Concerto di Raphael Gualazzi. L’8 dicembre Raphael Gualazzi sarà all’Auditorium Conciliazione per una nuova data del “Love Life Peace TOUR”, la tournée che prende il nome dall’album omonimo uscito lo scorso settembre. Ad accompagnarlo una band formata da sei musicisti e coristi. Auditorium Conciliazione Via della Conciliazione 4. Biglietti a partire da 28 euro.
  • Mercatino di Natale dell’artigianato e della solidarietà. Nel quartiere Appio Latino torna anche quest’anno il mercatino di Natale dedicato all’artigianato dove saranno presenti anche associazioni quali Amnesty International, Unicef, Ponte di turismo Internazionale. Ogni giorno sarà possibile ammirare e acquistare i prodotti di 8 artigiani diversi, per un totale di 24 artigiani: il tutto all’insegna degli acquisti equo solidali e anti-spreco.
  • Renna Natalina al Castello di Bracciano. Una visita speciale al Castello di Bracciano pensata per le famiglie con i bambini. La visita sarà infatti accompagnata dallo spettacolo “La renna Natalina”, un racconto natalizio in cui saranno chiamati a interagire anche i piccoli spettatori. L’evento è a cura del Teatro Helios, che ha attivo un canale YouTube, in cui raccoglie tante storie per bambini. L’8 e il 10 dicembre alle 11 e alle 15. Età consigliata: 3-10 anni. Costo: 15 euro (gratis per bambini di 3 anni non compiuti). Castello Odescalchi di Bracciano – Via del Lago 1.
  • Mostra Monet. Chi vuole approfittare del ponte per regalarsi la visita a una mostra, invece, il Complesso del Vittoriano ospita l’esposizione dedicata a Monet: 60 opere tra le più famose provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi che raccoglie infatti la parte più importante delle opere del famoso artista impressionista. Fino all’11 febbraio 2018. Ingresso 15 euro. Complesso del Vittoriano, Via di san Pietro in Carcere.
  • La Fabbrica Museo del Cioccolato. L’appuntamento da non perdere, per i più golosi, è invece quello con la Fabbrica Museo del Cioccolato da poco inaugurata alla Nuova Fiera. Un parco tematico interamente dedicato alla prelibatezza dolciaria per eccellenza, il cioccolato appunto. All’interno è possibile partecipare a corsi e laboratori e, naturalmente, assaporare golose degustazioni. Nuova Fiera di Roma. Ingresso intero 13 euro.
  • Santa Claus Factory alle Officine Farneto. Per le famiglie con bambini un altro evento natalizio da non perdere sarà il Santa Claus Factory: adulti e bambini potranno infatti immergersi nella tipica atmosfera della fabbrica di Babbo Natale, incontrando dal vivo il simpatico vecchietto dalla barba bianca. All’interno, sono proposte attività culturali ed educative, oltre a speciali corner dedicati al cibo e alla creatività con la presenza di artisti, artigiani, pasticceri e chef. Dal 3 al 10 dicembre, lun -ven dalle 11 alle 21 sabato, domenica e festivo dalle 11 alle 22. Ingresso: 10 euro. Officine Farneto, Via  dei Monti della Farnesina 77.
  • Spazio al Natale a Parco Jonio. Anche il Parco Jonio diventa la location di un evento tutto natalizio. Durante Spazio al Natale, infatti, si potrà sbirciare tra le bancarelle degli artigiani, assaporare prodotti tipici ma anche contare su un divertente intrattenimento per i bambini. Il tutto a suon di musica e vin brulé. Dall’8 dicembre al 7 gennaio. Parco Jonio, Via del Gran Paradiso 84.

Ponte dell’Immacolata a Napoli

L’atmosfera del Natale pervade anche Napoli, con eventi speciali dedicati alle famiglie ma anche appuntamenti all’insegna del buon cibo e della cultura. Da non perdere, ovviamente, un giro a San Gregorio Armeno, alla scoperta della magia dei presepi più famosi del mondo ma non solo. Ecco allora qualche idea su come trascorrere il ponte dell’Immacolata a Napoli.

  • Mostra dedicata al mondo di Harry Potter. Per i piccoli e grandi fan del maghetto più famoso del pianeta, imperdibile la mostra dedicata al magico mondo di Harry Potter. Si ripercorrono idealmente corridoi e passaggi segreti alla scoperta degli oggetti che appartengono ai personaggi della saga, assaporando la vera Burrobirra o indossando il cappello parlante. Partecipazione con il biglietto d’ingresso al Museo. Villa Floridiana, Via Cimarosa 77. Ingresso 4 euro. Fino all’8 di gennaio.
  • Mostra “Van Gogh – The Immersive Experience”. Una mostra multimediale interamente dedicata a Vincent Van Gogh ma soprattutto un’esperienza davvero inusuale: lo spettatore è infatti coinvolto a 360 gradi nell’arte del pittore e può camminare all’interno dei suoi quadri, grazie ad un innovativo sistema di proiezioni 3D mapping. Basilica di San Giovanni Maggiore. Fino all’8 gennaio. Prezzo: 12 euro.
  • Villaggio di Natale al Parco divertimento di Pareo Park. Nel famoso parco divertimenti di Giugliano in Campania ci si potrà invece immergere nel magico mondo di Santa Claus, respirando tutta la magia del  Natale nelle grandi capitali del mondo come Londra, Parigi, New York e Hong Kong. Il Viaggio porta alla scoperta della casa di Babbo Natale con tanto di elfi che accompagnano i visitatori in un’atmosfera magica fatta di luci, spettacoli live ed effetti speciali. In programma anche gli esclusivi mercatini europei dell’artigianato natalizio. Ingresso al villaggio 10 euro.
  • Mercatini di Natale al Castello di Lettere. Anche il castello medievale del comune di Lettere si trasforma in un villaggio natalizio, con stand, degustazioni e mercatini. I più piccoli possono incontrare  Babbo Natale e giocare con gonfiabili, giostrine e animazione, consegnando agli elfi la loro letterina. Fino al 7 gennaio 2018 durante tutti i week-end e i festivi.
  • Spettacolo itinerante Il Piccolo regno incantato. Imperdibile per le famiglie con bambini anche lo spettacolo che porta in scena la magia delle fiabe classiche, come Cenerentola, Pinocchio e Biancaneve, coinvolgendo i piccoli spettatori all’interno del racconto. Il format, ideato a Montecatini e riproposto in diverse realtà italiane, è stato portato a Napoli dalla società Volare. Complesso monumentale di San Domenico Maggiore. Biglietto: 10 euro adulti, bambini 9 euro. Fino al 7 gennaio.
  • Artico – Viaggio interattivo al Polo Nord. Domenica 10 dicembre è l’ultimo giorno utile anche per fare un viaggio straordinario nelle atmosfere del Polo Nord. La mostra del CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) guida il pubblico alla scoperta dell’Artico, delle sue peculiarità e dei fenomeni osservati attraverso installazioni fisiche e multimediali, esperimenti interattivi, apparecchiature scientifiche, ricostruzioni in scala, documenti, oggetti e immagini emozionanti. Città della Scienza, Via Coroglio 57. Ingresso: adulti 10 euro, bambini 7 euro.
  • Napoli Christmas Festival. Un vero e proprio festival dedicato al Natale con speciali parate, giostre, mercatini, degustazioni eventi e spettacoli, street food. Mostra D’Oltremare. Piazzale Vincenzo Tecchio. Ingresso 5 euro. Fino al 7 gennaio; lun-ven dalle 10 alle 22, sabato e domenica dalle 10 alle 24.
  • Street Food Parade di Natale. Torna in città la Street Food Parade in una speciale “Christmas Edition”: tra musica, spettacoli e animazione si potrà gustare il meglio dello street food internazionale. L’ingresso per la clientela agli stand e agli spettacoli sarà gratuito tutti i 4 giorni. Piazza Dante, dal 7 al 10 dicembre, orario 12-24.