Al salone dell’auto di Los Angeles sono state presentate numerose novità, tra le più golose ci sono quelle che riguardano la celeberrima Porsche.

Novità importanti infatti per le più piccole della casa tedesca, nota per le sue sportive supercar: negli Stati Uniti sono state presentate la nuova Porsche Boxster e l’ultima Porsche Cayman con innovazioni sia dentro che fuori il cofano.

Per quanto riguarda il lato estetico va segnalata la linea più aggressiva dei fari anteriori e delle prese d’aria, ora più ampie, insieme all’abbondante uso di LED che hanno quasi completamente sostituito le lampadine tradizionali su questo tipo di vetture.

Per quanto concerne gli aspetti puramente tecnici, il primo cambiamento riguarda l’introduzione della frizione Pdk importata dalla più potente Porsche 911, attraverso la quale spingere il solito motore da 2,9 litri con una potenza più rilevante che per la Boxster va da 255 a 265 cv e per la Cayman da 265 a 285 cv.

Ai più esigenti piacerà la versione S delle due supercar equipaggiata con un motore da 3,4 litri ad iniezione diretta di benzina e potenze rispettivamente di 310 e 320 cavalli.

cayman

Un grande lavoro è stato svolto dagli ingegneri anche per quanto riguarda i consumi. All’aumento della potenza infatti non ha fatto seguito, come si potrebbe pensare, un aumento dei consumi, ma al contrario una riduzione del carburante necessario.

Attenzione alla sportività dunque, che da anni contraddistingue il marchio, ma con un occhio all’ambiente e al portafogli: i modelli equipaggiati con il 2,9 litri vantano consumi di 8,9 litri per 100 km, mentre il più generoso 3,4 litri richiede 9,2 litri per 100 km.

Questi modelli saranno disponibili sul mercato italiano nei primi mesi del 2009, i prezzi base saranno 47.280 euro per la Boxter e 51.000 per la Cayman, ma gli optional possono far lievitare il costo in maniera quasi esponenziale.