Il Portogallo, terra di navigatori, scrittori e musicisti, non solo è una perfetta meta estiva, ma è anche una delle nazioni europee più affascinanti da visitare.

La lunga dittatura che il paese ha dovuto subire per decenni, è stata certamente catastrofica dal punto di vista economico, ma ha avuto il pregio di preservare intatto il suo fascino antico, tenendolo lontano dal resto del continente.

Oggi il Paese è in grande trasformazione, ma ha ancora la fortuna di poter offrire al viaggiatore città splendide come Lisbona e Porto, un affaccio spettacolare sull’Oceano nel punto più occidentale d’Europa, musica coinvolgente, una cucina deliziosa, e le spiagge insuperabili dell’Algarve, zona meridionale della nazione in cui la bella stagione dura fino a dicembre.

Galleria di immagini: Portogallo

Partendo da nord, la prima grande città che si incontra è Porto, città fluviale affacciata sul Douro, la cui aria malinconica ha attratto milioni di viaggiatori di tutte le epoche. Le sue stradine, le piazze, e i palazzi a molti ricordano alcuni angoli di Parigi, ma Porto è a tratti anche medievale, romana, e barocca. Eppure quel che che ne esce è di indiscutibile fascino, come pure il carattere dei suoi abitanti, che si dice essere molto diversi da quelli di Lisbona: più rudi, orgogliosi, e dediti al lavoro. Nelle sere d’estate le strade che costeggiano il fiume diventano un unico grande locale all’aria aperta, dove chiunque può divertirsi fino a tardi.

E dopo Porto, ecco Lisbona, la capitale, una meta amatissima dai turisti di tutto il mondo, i quali si accorgono presto di quanto sia piacevole perdersi per i vicoli antichi della Baixa e dell’Alfama, due dei quartieri più suggestivi della città. Qui si trovano ovunque piazzette, stradine di ciottoli, mercati, vecchie botteghe, negozietti di artigianato, e muretti di azulejos, le tradizionali piastrelle di ceramica tipicamente dipinte nelle tonalità del blu.

Sulle rive del Tago, l’ampio fiume su cui Lisbona è affacciata, si trova la Torre di Belém, la cui immagine compare su tutte le guide del Portogallo. La bella struttura fu costruita sull’acqua per celebrare la scoperta della rotta per l’India da parte del navigatore portoghese Vasco de Gama, ma ora il letto del fiume si è ristretto, e la torre si trova sulla terraferma.

Nella capitale non si possono perdere i pastei de nata, deliziosi dolcetti alla crema, da gustare nella loro forma migliore alla Antigua Confeitaria de Belém, rinomatissima pasticceria fondata nel 1837. La ricetta di questi incredibili dolci al sentore di cannella rimane segreta, ma qui a Belém li servono rigorosamente tiepidi e spolverati di zucchero a velo, e si dice siano i migliori.

Poco distante da Lisbona, c’è la piccola e affascinante cittadina di Sintra, dove è possibile fare il primo incontro con il Portogallo dell’entroterra. Oltre ad essere patrimonio dell’Unesco, Sintra è considerato uno dei luoghi più belli del mondo: Lord Byron, romantico poeta inglese, la definì “un paradiso glorioso”, e sia i reali portoghesi che la nobiltà britannica amavano passarci le vacanze.

È circondata di boschi, rovine e giardini: tra tutti non bisogna perdersi quelli rampicanti di Monserrate, appena fuori dal centro storico.

Per chi non si accontenta delle bellezze storiche e architettoniche, e ha voglia di spiagge dorate, il sud del Portogallo offre scenari di impareggiabile bellezza. Si tratta dell’Algarve, la regione più meridionale del paese, la cui capitale è Faro, una meta facilmente raggiungibile anche con le compagnie aeree low cost.

Una delle località più amate di questa regione dove la bella stagione dura tantissimo, è Lagos, le cui spiagge sono praticamente leggendarie: famosissime la Meia Praia e la più intima Praia do Pinhão, bagnate da un mare verde smeraldo e contornate da alte scogliere.

Altra cittadina dell’Algarve rinomata per la sua bellezza è la bianchissima Albufeira, il cui nome ricorda la sua origine di fortezza araba, e che in seguito è stata una felice borgo di pescatori. Qui il turismo è arrivato anche con troppa forza, ma restando nella splendida città vecchia ci si può salvare dai grandi hotel e dai residence identici in ogni parte del mondo. In tutte queste cittadine di mare è facilissimo noleggiare motorini, biciclette e persino cavalli, per perdersi in lunghe gite lungo le spiagge sabbiose del litorale.

Il Portogallo in poche parole offre meraviglie di ogni genere e adatte a chiunque: si può fare un tuffo nel passato grazie alle sue splendide cittadine, immergersi nei divertimenti di Lisbona e Porto, ma anche bruciacchiarsi al sole sulle spiagge dell’Algarve. Una vacanza semplicemente perfetta.