Un mese di dicembre 2017 ancora statico, ma in miglioramento rispetto al precedente, quello in arrivo per il Toro in ogni ambito di vita. Terminano alcune delle opposizioni fastidiose in Scorpione, ma arriva Marte a ridurre le energie. Quali sono, di conseguenza, le prospettive delle stelle per le prossime quattro settimane?

Amore: un mese abbastanza statico, ma non per questo eccessivamente preoccupante, quelli in arrivo per il Toro in ambito amoroso. Venere, spostandosi nel Sagittario, non permette infatti di approfittare di un grande romanticismo all’interno delle coppie consolidate, con dei partner forse litigiosi. Mercurio, nel frattempo, non sembra garantire una grande capacità comunicativa a livello quotidiano, mentre il Sole risulta distratto sul fronte delle energie. Abbastanza rallentata anche la vita dei single, soprattutto fra coloro che fossero alla ricerca di facili divertimenti di inizio inverno: Marte, spostandosi in Scorpione, con la sua opposizione riduce le possibilità di sperimentare in camera da letto. Di medio livello rimangono i rapporti con i parenti e con gli amici, con un Saturno che richiede ancora qualche settimana di pazienza in vista del suo imminente passaggio in Capricorno.

Lavoro: quattro settimane forse rafferme, ma senza grandi problematiche, quelle in arrivo per il Toro in ambito professionale. Venere potrebbe rendere complessi i rapporti con i colleghi e con i superiori, una condizione dovuta anche a un Mercurio poco comunicativo. Il Sole, nel frattempo, non sembra garantire grandi energie in ufficio soprattutto nelle prime due settimane, mentre Marte limita il raggiungimento di un traguardo di carriera. Le finanze rimangono limitate, data l’opposizione di Giove in Scorpione.

Salute: energie di medio livello per tutto il corso del mese, determinate soprattutto dai transiti in Scorpione, Sagittario e Capricorno. Marte richiede un grande sforzo in palestra a livello quotidiano, poiché il fisico potrebbe risentirne sensibilmente. Venere, nel frattempo, consiglia di gestire al meglio la propria estetica, mentre Mercurio richiede un contatto più diretto con la natura durante il fine settimana.