Sono tante le persone appassionate di sport che preferiscono una solitaria corsa mattutina con tanto di città deserta e musica nelle orecchie. Una nuova ricerca, tuttavia, mette in luce i maggiori benefici che caratterizzano l’allenamento collettivo rispetto agli esercizi effettuati da soli.

Anche il solo fatto di recarsi in palestra, a pensarci bene, non è dettato solo dalla necessità di avere a disposizione attrezzature specifiche e personale qualificato, ma anche dal desiderio di condividere questa esperienza con altre persone e spronarsi proprio osservandole. I ricercatori dell’Oxford Institute of Cognitive and Evolutionary Anthropology, inoltre, affermano che praticare fitness in gruppo aumenta l’efficacia dei risultati anche dal punto di vista strettamente fisico.

Galleria di immagini: Fitness di gruppo

Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno esaminato una squadra di canottaggio, analizzando prima singolarmente ogni membro e successivamente l’intero gruppo di atleti. Verificando la pressione del sangue, il personale medico ha potuto misurare i livelli di endorfina prodotta dal cervello, sostanza nota per le sue proprietà analgesiche e fisiologiche, utili in fase di allenamento.

I dati ottenuti a fine sperimentazione hanno messo in evidenza come la quantità di endorfina è risultata maggiore durante la performance di gruppo. Il motivo di questa disparità potrebbe essere dovuto alla condivisione degli stessi obiettivi, allo spirito di gruppo che rende ogni sportivo più motivato nel raggiungere un certo risultato. Ecco cosa ha affermato Emma Cohen, una delle autrici dello studio.

“Abbiamo anche il sospetto che gli obiettivi condivisi, come vincere una gara, e gli obiettivi prossimi, come creare sincronia negli esercizi, siano stimolanti a questo proposito”.

Tra le varie tipologie di fitness di gruppo troviamo, ad esempio, lo Spinning, disciplina molto diffusa e caratterizzata dall’uso di una bicicletta fissa. Consiste nel pedalare velocemente, spesso con un sottofondo musicale, seguendo le istruzioni di un istruttore che modula le varie fasi dell’allenamento scegliendone l’intensità.

Anche la classica ginnastica aerobica rientra nel fitness da praticare in gruppo, così come lo Step. In entrambi i casi si tratta di eseguire sequenze di esercizi a basso impatto e a ritmo di musica, utili per migliorare l’efficienza dell’apparato cardio-vascolare e tonificare le gambe. Nello step, tuttavia, si fa uso di un gradino stabile che consente di simulare il gesto di salire e scendere le scale.