In Svezia da un libro un progetto: ”The fun sustainability”. Il libro è ”Nudge. La spinta gentile. La nuova strategia per migliorare le nostre decisioni su denaro, salute, felicità”, di Richard Thaler e Cass Sunstein. Il progetto ispirato al libro è fortemente creativo: sottolinea la necessità dei bambini, e non solo, di imparare le buone pratiche sostenibili con la teoria del divertimento.

Il gioco-divertimento è il modo più efficace per migliorare il comportamento dei bambini e degli adulti. L’importante è cambiare per il meglio in maniera divertente e semplice, anche con proposte fatte dai genitori stessi con creatività e fantasia, per far fronte ai problemi quotidiani, per favorire la diffusione di pratiche educative, per ridestare il senso civico nei piccoli come nei grandi.

Ad esempio, preferire le scale fisse. Fare in modo che i bambini, e anche gli adulti ripetiamo, utilizzino maggiormente le scale fisse anziché quelle mobili, in modo da trarre giovamento per l’ambiente ed al tempo stesso praticare quel minimo di attività fisica quotidiana che giova molto alla salute psicofisica di piccoli e grandi. Ma come insegnare questa pratica?

È semplice: trasformare con qualche piccolo cambiamento la scala in un’enorme tastiera, con tanto di effetto sonoro, in modo che passando di tasto in tasto si produca una piacevole armonia, che diverte molto i bambini, ma procura soddisfazione anche agli adulti.

Il libro, ovvero il progetto, rivela tanti piccoli e geniali accorgimenti per favorire il cambiamento nel comportamento di bambini e adulti, forse mediante un’azione che agisce indirettamente sulla sfera intellettiva. Sarebbe così possibile realizzare quello che ormai da decenni le varie campagne di sensibilizzazione condotte da amministrazioni ed enti locali e da strutture educative in genere si propongono di attuare, purtroppo senza risultati concreti.