Apre i battenti la quinta edizione del Premio GammaDonna 10 e lode, progetto nazionale nato per valorizzare i talenti dell’imprenditoria femminile più creativi e innovativi. Per il 2012 la selezione è rivolta alle imprenditrici protagoniste del settore agroalimentare.

Il Premio GammaDonna nasce nel 2004 nell’ambito del Salone dell’imprenditoria femminile e giovanile GammaDonna e si propone di premiare e sviluppare il lavoro delle imprenditrici italiane che maggiormente si sono distinte per creatività e innovazione.

Alla collaborazione con la Regione Piemonte e Intesa Sanpaolo si aggiunge quest’anno anche il supporto di Agriventure, dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, della Scuola di Amministrazione Aziendale dell’Università di Torino, Deloitte e Parco Scientifico e Tecnologico per l’Agroindustria Tecnogranda.

Fino al 5 novembre saranno raccolte le candidature, mentre una giuria composta da esperti del mondo imprenditoriale, scientifico e della comunicazione decreterà le cinque imprenditrici meritevoli del premio, che sarà conferito il 14 dicembre ad Alba presso il Centro Ricerche Ferrero.

Perché restringere la selezione alle protagoniste del settore agroalimentare? Sono numerosi i talenti rosa attivi in quest’ambito, e in Italia cresce in modo sensibile il numero di imprenditrici che si dedicano alla produzione e al commercio di prodotti agroalimentari, una scelta che si sta rivelando sempre più vantaggiosa e redditizia per tirare su le sorti delle imprese rosa in tempo di crisi.

Fonte: GammaDonna