Grande successo per il “Premio TV 2010” di ieri sera. Il palco di Sanremo è stato nuovamente protagonista per una notte, ospitando la cinquantesima edizione di una trasmissione che, a differenza delle altre, premia i conduttori e le conduttrici che vediamo ogni anno in azione per noi telespettatori.

Alcuni vincitori erano più che scontati, altri un po’ meno, ma come sempre è il pubblico a decidere sovrano. L’edizione 2010 di questo appuntamento italiano è stato dedicato al grande Mike Bongiorno e uno strepitoso Carlo Conti ha ben gestito lo spettacolo. Non per niente, è proprio lui a fare scorta di premi sul palco dell’Ariston per “L’eredità”, “I migliori anni” e come “Personaggio maschile dell’anno”, avendo la meglio sugli altri due contendenti Gerry Scotty e Paolo Bonolis.

Ricevere per la terza volta il premio come miglior personaggio TV è anche un po’ inquietante ma credo che rappresenti il giusto riconoscimento a un tipo di lavoro sereno, tranquillo, senza mai alzare i toni. Credo che questo sia quanto di più apprezzato dalla gente in un momento dove tutto è urlato, dalla politica alla televisione fino al calcio.

Antonella Clerici, invece, come poteva essere prevedibile, è stata eletta “Personaggio femminile dell’anno”, sbaragliando le colleghe Milly Carlucci e Maria De Filippi. Dopo un Sanremo scoppiettante e nuovo, la Antonellina nazionale si meritava davvero il trionfo, ricevendo anche il premio per la trasmissione da lei condotta “Ti lascio una canzone”.

Ballando con le stelle” si conferma la trasmissione dell’anno. Milly Carlucci non riceve il premio per miglior protagonista femminile, ma ben si consola con il suo show danzante. Presenti all’Ariston i concorrenti della trasmissione del sabato sera, ormai giunta alla finalissima. Il più applaudito è Ron Moss, non ritroviamo sul palco Maria Concetta Mattei e Raz Degan, a riposo in vista di domani sera per dolori alla schiena.

Tanti sono stati i grandi della nostra TV, i quali si sono alternati durante la serata a suon di batture e risate. Ma alla fine si sa, tra i molti sono pochi i vincitori. E, premi meritati e non, abbiamo comunque trascorso una bella serata in compagnia di Rai Uno.