Presentata stamane, presso lo spazio della Roma e Lazio Film Commission del Festival del Cinema di Roma, la seconda edizione dell’Ostia Film Festival, il Festival Internazionale del Cinema di Ostia.

La kermesse, prevista per giugno 2010, si propone di promuovere le pellicole italiane e internazionali, ponendo particolare rilievo alle opere dei giovani artisti. Tema di questa edizione, il Viaggio, inteso nelle sue molteplici accezioni.

Il Festival, che lo scorso anno ha premiato artisti del calibro di Daniele Vicari, Valeria Solarino, Antonio Catania, Alessandro Haber, Mario Monnicelli, Umberto Lenzi, Raul Bova e Chiara Giordano, introduce alcune novità per l’edizione in preparazione. Accanto ai tradizionali premi, infatti, verranno istituite le categorie “Anteprima”, “Italiana”, “Ultavisioni”, “Derive” e “Orme”. In questo modo, si potrà coprire l’intero ventaglio delle produzioni artistiche, a partire dal cinema fino ad arrivare alla pittura e alla fotografia.

Non mancheranno, inoltre, workshop dedicati al tema del viaggio e speciali rassegne cinematografiche. L’organizzazione ha, infatti, previsto alcuni incontri dedicati a Umberto Lenzi, regista conosciuto al grande pubblico per la serie Sandokan, e uno speciale dedicato alle pellicole girate sul litorale romano.

Il Festival Internazionale del Cinema di Ostia, infine, potrà disporre di svariate location adatte allo svolgimento della manifestazione: il Cineland, la Biblioteca Elsa Morante e il Porto Turistico di Roma.