Neanche 1500 abitanti cosparsi su tutte le sei frazioni della Val di Resia, in provincia di Udine, hanno costruito una cultura a parte, con una propria tradizione e una lingua  comprensibile solo a loro. Questo isolamento geografico dal resto del mondo, mostra il suo aspetto maggiormente positivo nel fatto che si è conservata un interessantissima varietà vegetale;

In questo angolo di Friuli, incuneato tra Austria e Slovenia, la facoltà di Agraria dell’Università di Udine ha reso soggetto dei suoi studi le diverse varietà di fagioli,di mais e della specifica varietà di aglio. Quest’ultimo è tutelato da Presidio Slow Food.

L’aglio, che localmente viene chiamato strok, è di ottima qualità, molto aromatico, con piccoli bulbi rossastri, ognuno dei quali ha 6/8 spicchi, ed è privo di spicchi centrali.

Anticamente, in questa valle, a metà agosto, finito il raccolto, era usuale intrecciare  lunghe reste che venivano appese fuori dalle case e consumate fino alla fine dell’inverno. Oggigiorno invece, si preferisce conservare l’aglio in piccoli mazzetti da 4-5 bulbi.

Lo strok è particolarmente indicato per la produzione di insaccati grazie alla sua caratteristica dolce e non pungente che lo differenzia maggiormente dalle altre varietà più comuni.

Nella vallata le coltivazioni sono perlopiù naturali, con fertilizzanti naturali quale letame  bovino  e solo raramente si fanno trattamenti antiparassitari.

Come in ogni circostanza, ci sono due facce della medaglia.

Se fin’ora si parlato dell’effetto positivo della solitudine della valle, che ha permesso la conservazione di specie vegetali che altrimenti sarebbero andate perse, non si può non sottolineare che negativamente, questo isolamento sta portando i suoi abitanti verso l’emigrazione; alla ricerca di un lavoro nelle industrie della carta o dell’elettronica.

Da qui emerge la richiesta di aiuto della Valle e Slow Food risponde attraverso il Presidio col fine di valorizzare questo piccolo patrimonio di biodiversità: l’unica strada possibile per dare un futuro alla comunità resiana.