Pretty Little Liars è una delle serie teen più interessanti in circolazione. La sua visione infatti non è consigliata soltanto al pubblico delle spettatrici più giovani, bensì a tutte le appassionate di misteri e intrighi, grazie a una trama da thriller che lo fa apparire una versione adolescenziale ma non troppo di serie storiche come Twin Peaks e Desperate Housewives.

Galleria di immagini: Pretty Little Liars

Pretty Little Liars arriverà per la prima volta in chiaro su Italia 1, dove è annunciato a partire da settembre nel palinsesto pomeridiano. Se non avete mai seguito la serie sui misteri delle quattro giovani “bugiarde” protagoniste, avrete quindi l’opportunità di recuperare. Se invece siete già appassionate spettatrici e attendete con impazienza la terza stagione, prevista in partenza su Mya dal prossimo 8 novembre, potete leggere il resto del post a vostro rischio e pericolo, visto che sono presenti alcuni spoiler.

La seconda stagione si era chiusa davvero con il botto, con la rivelazione tanto attesa dell’identità della misteriosa A. Di chi si tratta, quindi? Di Mona, proprio come nella serie di libri scritti da Sara Shepard da cui il telefilm prende ispirazione. Come tutte le risoluzioni, la scelta ha diviso i fan della serie tra chi è rimasto soddisfatto e chi si aspettava un colpo di scena differente.

Non pensate però che gli intrighi siano finiti qui, perché dietro a Mona ci potrebbe essere qualcun altro, e la vera identità di A e degli altri membri del misterioso “A Team” sembra che debba ancora essere rivelata. Nella terza stagione infatti Aria, Hanna, Emily e Spencer continueranno a ricevere minacce e si troveranno a indagare non solo sull’omicidio di Alison, ma anche su quello di Maya, la fidanzata di Emily.

Tra le guest-star di prestigio della terza stagione, attualmente in onda negli Stati Uniti, è stata annunciata la partecipazione del cantante Adam Lambert; l’ex concorrente di American Idol comparirà nei panni di se stesso nell’episodio di Halloween e dovrebbe cantare un paio di brani insieme a Lucy Hale, l’interprete di Aria.

Fonte: Examiner