La tradizionale prima della Scala si avvicina, in programma per oggi e questa volta dedicata a Richard Wagner con “La Valchiria”. Come ogni anno, fervono i preparativi da parte delle numerose ladies invitate, che si trovano davanti all’eterno dilemma: come essere eleganti senza dare troppo nell’occhio?

Lusso e sobrietà, questo è un binomio perfetto e tuttavia difficile da ottenere, infatti sfarzo e semplicità non sembrano proprio destinati ad andare d’accordo.

E se le signore della Milano in indosseranno grandi firme tra le più costose, come Letizia Moratti in Armani e Michela Vittoria Brambilla in Dolce e Gabbana, esiste comunque la possibilità di creare uno stile unico e allo stesso tempo essenziale.

La stilista Virginie Connan ha appena inaugurato un temporary store proprio nel capoluogo lombardo, nello “Spazio Senza Tempo” di Corso Garibaldi 117, dove ha deciso di lanciare la brand “Le Lièvre ed et la Tortue“. Ideata per le donne contemporanee, giovanili e amanti della praticità senza rinunciare allo stile, la linea di moda è caratterizzata da capi esclusivi a prezzi abbordabili.

Ogni abito è un pezzo unico, realizzato con materiali vari e pregiati. All’interno dello store una personal shopper è a disposizione per consigli e suggerimenti sulla scelta di accessori coordinati, esattamente come nei più lussuosi atelier. Ecco come la Connan ha commentato la scelta di Milano per il lancio della nuova brand.

Ho voluto Milano per il lancio della mia collezione in Italia, perché è una città civettuola, ma anche pragmatica, proprio come le mie creazioni. Milano ha fatto del suo stile, della sua moda, uno dei suoi marchi riconoscibili in tutto il mondo e da qui voglio partire per farmi conoscere in Italia.

Un mix di materiali, tessuti e epoche diverse. Questo è il punto di forza delle creazioni di Virgine, nota per le sue stole classiche ma allo stesso tempo originali, per la sapiente unione di opulenza ed essenzialità, forse la cosa più difficile da realizzare per una Fashionist.