È partita ieri, 22 febbraio, la Settimana della Moda di Milano con la presentazione delle prime collezioni per l’autunno inverno 2012/2013.

Come saranno le donne nel prossimo inverno?

La prima stilista a portare le modelle sulla passerella è stata Simonetta Ravizza con le sue creazioni in pelle e pelliccia. Dominano i colori scuri,alternati magistralmente nei toni del grigio e del  nero, domina il fur style sulle borse.

Torna il look alla garçonne con Paola Frani, le sue modelle vestite da abiti maschili, che sanno comunque essere seducenti e romantiche senza però lasciare nulla di scoperto.

È stato poi il turno di Gucci che porta sulla scena il velluto, il pizzo e le rouches, il tutto però convertito ad uno stile prettamente metropolitano. Maglie molto scollate portate con giacche rigorosamente oversize e gonna fascianti ma morbide, che accarezzano la figura ma non la costringono.

Stupisce John Richmond che si discosta dal suo solito stile e porta in passerella una donna elegante che indossa il tailleur di giorno e che la notte, invece, osa con abiti dalle trasparenze azzardate e luminose.

Alberta Ferretti alterna il total black a tripudi di colore, dal bianco al rosso porpora, che risaltano il contrasto di abbinamento di abiti rigorosamente maschili a grandi tocchi di femminilità.