Inizia a fare caldo e si inizia a sentire l’esigenza di indossare capi leggeri e freschi anche quando si va al lavoro.

Ma bisogna sempre tenere conto che in ufficio non ci si può vestire come se stessimo uscendo per una passeggiata: ci sono delle regole da rispettare e porzioni di pelle che devono rimanere coperte anche con il caldo.

Uno dei capi migliori per il lavoro nella stagione calda è la camicia. Potete indossarla in tutte le declinazioni, a maniche corte o con le maniche a tre quarti, bianca o colorata. Se scelta in tessuto naturale, come il cotone o il lino, è un capo molto fresco e pratico.

Alla camicia si possono abbinare sia gonne che pantaloni. Vanno bene anche i jeans, l’importante è che siano adatti all’occasione: niente strappi o colori troppo sbiaditi.

Da evitare assolutamente le spalle scoperte. Niente top senza maniche o scollature sulla schiena. Nel caso si decide di indossare un capo con spalline è sempre meglio abbinare un coprispalle.

In questo caso attenzione anche alla depilazione della zona ascelle. Deve sempre essere perfetta sia per evitare bruttissime fuoriuscite di peluria che per evitare le chiazze di sudore.

Scarpe comode ma non ciabattine. Un bel sandalo con tacco medio, non più di 6/7 centimetri e pedicure impeccabile.