Per questa Primavera/Estate 2010 gli stilisti hanno rispolverato uno dei tessuti più versatili nel campo dell’abbigliamento: il denim.

La storia di come è nato questo tessuto è già stata riproposta in molteplici occasioni, ogni volta che è stato ripescato dallo “scatolone” della moda. L’attenzione è, quindi, su quello che troveremo in giro per le nostre città e nelle vetrine dei negozi.

Oltre ai classici pantaloni, lunghi o corti, larghi tipo “boyfriend” o strettissimi modello “skinny” e nelle colorazioni più svariate possibili, gli addetti ai lavori propongono gonne semplici o a balze, giacche dal taglio classico, camicie con maniche a sbuffo e addirittura abiti interamente in jeans, come nel caso delle sfilate di Dolce & Gabbana, pronti a prendere piede in ogni armadio e a sconvolgere l’idea che “il jeans è un capo da indossare nelle serate di relax con gli amici”.

Ma c’è di più: la Denim Mania non si ferma e per le Italian Fashion blogger è diventato addirittura il tema di un concorso dove, chiunque fosse stato in possesso di un capo del suddetto materiale, poteva creare un outfit e fotografarsi per partecipare all’iniziativa “In Denim We Trust“. A questo indirizzo, tutte le informazioni sui partecipanti.

Chi l’avrebbe mai detto? Gli amati “Blue Jeans”, quelli che levano da qualsiasi impiccio quando non si sa cosa mettere, si riscoprono e si riadattano per l’ennesima volta. E voi fino a che punto vi ricoprirete di denim?