Per la settimana della moda maschile a Parigi, tra i vari nomi di estrema rilevanza, anche quest’anno non è mancato Louis Vuitton, pronto a stupire con collaborazioni un po’ eccentriche e decisamente alternative.

I modelli della maison, come ci rivela Style.it, sono scesi in passerella con il corpo ricoperto da tatuaggi, i quali richiamavano il logo della maison unito alle figure principali dell’astrologia Cinese. Via libera quindi a draghi, cavalli alati e serpenti, disegnati dal numero uno mondiale della body art, Scott Campbell.

Oltre a tatuare i modelli, in maniera temporanea ovviamente, il genio di Campbell è arrivato fin sulle borse della prossima Primavera/Estate 2011 oltre che sul corpo di Marc Jacobs. Il direttore creativo della casa di moda francese, infatti, si è fatto incidere personalmente dal tatuatore più richiesto da vip e non, due stelle formato maxi.

Il marchio Louis Vuitton si accosta quindi, per la prossima primavera, ad uno stile di tendenza orientale, anche per quanto riguarda i capi da indossare. Il dubbio è in agguato: gli uomini dovranno già correre a prendere l’appuntamento dal tatuatore per la prossima estate?