Quando una donna viene invitata da un uomo al primo appuntamento tutto dovrebbe essere perfetto: purtroppo però, non si riesce sempre a colpire l’altra persona a prima vista ma bisogna faticare un po’ di più.

Un uomo potrebbe essere deluso qualora si trovasse davanti a una donna completamente diversa da chi aveva immaginato. È il caso, ad esempio, di una telefonata tanto attesa e mai arrivata per fissare un secondo appuntamento; nonostante il primo incontro pareva essere andato a gonfie vele, non ne seguirà un altro.

Galleria di immagini: flirt

Secondo l’esperto in relazioni Steve Nakamoto, nel primo appuntamento non bisogna essere diversi da come si è nella realtà: è molto meglio non fingere ed essere la stessa fantastica donna che lui ha invitato a cena piuttosto che mettere in scena una commedia per piacergli a tutti i costi.

Invece di indossare abiti particolari o intavolare argomenti come lo sport e il fitness, si può colpire il partner semplicemente raccontandogli le proprie abitudini e alcuni aneddoti, in modo che possa conoscere meglio la persona che ha di fronte.

Molto spesso, gli uomini hanno paura di essere in competizione con rivali in amore per la donna che hanno invitato a cena fuori, visto che non riescono a capire se si tratta di un appuntamento importante o di un semplice flirt, molto spesso sentono una forte pressione emotiva pur di piacere alle ragazze.

Per essere sicuri di aver fatto colpo, gli uomini focalizzano l’attenzione sugli occhi della donna con la quale vorrebbero instaurare un rapporto: in questo modo, possono provare a incrociare lo sguardo e capire se davvero è interessata a un rapporto serio e intenso.

Si potrebbe quindi pensare di rassicurare l’altra persona facendogli capire esplicitamente che si è davvero interessate a una conoscenza profonda e non a un semplice flirt da pub. Inoltre, potrebbe essere utile ascoltare cosa ha da dire e annuire, in modo da mostrare attenzione per ciò che dice.

Se poi lui corre un po’ troppo e al primo appuntamento già prova a “allungare le mani”, è sintomo che è pronto ad arrivare al primo bacio, tocca quindi alla donna scegliere se cedere o meno al corteggiamento esplicito. Si può pensare di fermare la mano “galeotta” oppure fargli capire che si è pronte al passo successivo, ad esempio stringendola oppure cercando un contatto con lui toccandogli il braccio o una gamba.

Per un uomo è molto importante fissare il secondo appuntamento al termine del primo: è come se per lui fosse importante concludere al meglio la serata sapendo che ci sarà possibilità di un altro incontro. Se non si è interessate dopo una chiacchierata a lume di candela, non bisogna farsi carico di risollevare l’umore dell’altra persona, prima o poi gli passerà.

Ma se si è contente di aver passato una serata in dolce compagnia, si può cercare una scusa per rivedersi, ad esempio provare un nuovo ristorante in città oppure andare al cinema in occasione di un nuovo film.