Domenica 23 settembre si celebra il primo Sharing Day – Giornata Mondiale della Condivisione, all’interno di Festambiente Mondi Possibili.

L’evento ha ricevuto il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco ed ha ricevuto una medaglia di rappresentanza dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Lo Sharing Day sarà una vera opportunità per approfondire le esperienze internazionali di condivisione: dal co-housing, che è la gestione comune dello spazio abitativo al co-working, ovvero la pratica che unisce persone interessate a creare nuove sinergie per il lavoro, al couchsurfing, un servizio innovativo che mette in relazione chi offre o cerca ospitalità in tutto il mondo, fino agli orti urbani da coltivare insieme, al bike e car-sharing e ai gruppi di acquisto.

Ci sembra importante evidenziare che, in un momento di gravissima crisi eonomica, in cui le famiglie hanno grosse difficoltà a procurarsi il necessario non solo perché sono diminuite le entrate, ma anche e soprattutto perché i prezzi al consumo sono aumentati all’inverosimile, i gruppi di acquisto sono la moderna alternativa all’acquisto individuale, perché acquistando in gruppo e poi suddividendo le spese si riesce a realizzare un risparmio notevole.

È un vera innovazione che sarà messa in risalto appunto nell’ambito di Festambiente Mondi Possibili e nella Giornata Mondiale della Condivisione, che sarà raccontata attraverso la mostra esperienziale dedicata al CO – Sane esperienze di condivisione, allestita con il supporto di giovani creativi dell’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie di Roma.

La mostra, infatti, consentirà ai partecipanti di conoscere tutti i risvolti della vita quotidiana in cui è possibile mettere in atto le buone pratiche di condivisione e compartecipazione. Nel programma della giornata sarà realizzata anche una serie di Co-talk, ovvero di chiacchierate circolari tra esperti e appassionati del tema che si svolgeranno in laboratori aperti di creazione condivisa.