Secondogenito del Principe Carlo di Galles e della tanto amata Lady Diana, l’eterno ragazzino di casa Windsor, il Principe Harry, compie oggi trent’anni. Una vita a dir poco movimentata per un reale dal sangue blu: tra scandali e foto compromettenti Sua Altezza Reale Principe Henry Charles Albert David di Galles, questo il suo vero appellativo, ha messo seriamente alla prova la “pazienza” della famiglia reale, scuotendo un po’ quelle regole che forse per il 21° secolo sono ancora un po’ troppo rigide.

Principe tra i più amati di sempre, Harry ha sempre avuto una schiera di pretendenti al suo seguito, in gran parte merito del suo fare da “ragazzaccio che va contro le regole”: oltre alle ultime foto compromettenti in cui appare nudo, lo scandalo delle svastiche su una casacca durante un party in maschera, Harry conta un buon numero di relazioni, per non parlare dei flirt, che tuttavia non durarono molto.

Ma se da una parte è stato, come dire, un po’ “scalmanato” dall’altra bisogna ammirare il fatto che il principe si sia impegnato attivamente con azioni di beneficenza, e per questo lato ricorda molto sua madre, lavorando a suo tempo in un orfanotrofio a Lesotho e creando nel 2006 un’organizzazione benefica con il principe Seeiso di Lesotho,  Sentebale: The Prince’s Fund For Lesotho, per aiutare tutti i bambini orfani a difendersi dall’HIV/AIDS. Nel 2005 Harry è entrò nell’Accademia Militare Reale di Sandhurst, dove veniva chiamato Ufficiale Cadetto, per poi diventare commodoro in capo della Royal Navy nel 2006.

In occasione del trentesimo compleanno è stata pubblicata una biografia del principe “Prince Harry: brother, soldier, son”, uscita ad agosto e scritta dalla giornalista Penny Junior, in cui parla della madre scomparsa, del periodo buio che ha passato, dalla bulimia alla depressione post partum dopo la nascita di William, della sua gelosia quasi morbosa nei confronti dei figli, dei suoi amanti, ma anche del trauma sofferto da Harry e William, specie quando quest’ultimo ha visto licenziare di punto in bianco la tata alla quale era molto affezionato. In particolar modo la morte improvvisa della stessa Lady D ha afflitto Harry e la sua personalità già fragile. Come dimenticare la lettera scritta dal principe e posta sul feretro della madre il giorno del funerale con la scritta “Mommy” (mammina)?

Per la ricorrenza il Principe Harry, il quale avrebbe dichiarato di “sentirsi già un po’ vecchio”, riceverà parte dell’eredità lasciatagli da Lady D, la stessa ricevuta anche dal fratello George quando ha compiuto 30 anni nel 2012 ed entrambe riceveranno il suo abito nuziale, che il 29 luglio 1981 ha fatto sognare tutto il mondo, ma anche gioielli, foto e altri beni. Secondo alcune voci invece William e Kate avrebbero organizzato una festa privata, intima e con pochi invitati, a Kensington Palace.

A festeggiare il principino anche il museo delle cere Madame Tussaud’s di Londra che proprio per l’occasione ha esposto una sua nuova statua in uniforme da combattimento come capitano dell’Army Air Cops.

photo credit: UK in Italy via photopin cc