Questa volta l’ha fatta grossa il Principe Harry, dopo le foto nudo rubate durante un partita di stip biliardo, la priù grande casa di produzione di film per adulti a livello mondiale, la Vivid Entertainment di Steve Hirsch, ha fatto una proposta decisamente irrispettosa nei confronti della famiglia reale inglese. Ha proposto al Principe, terzo in linea di successisone al trono britannico, di interpretare un film porno.

Già pronto anche il titolo “The trouble with Harry’, naturalmente, c’è un compenso, 10 milioni di dollari. A riferirlo è il sito americano di gossip Tmz. La firma della singolare richiesta alla famiglia reale, nel segno della tradizione, anche se leggermente cambiata e adattata alla situazione. Il “God save the queen”, è diventato ironicamente “God save the peen”, parole delle quali non è difficile capirne il significato. C’è anche tanto di assicurazione che le riprese saranno all’altezza dei “gioielli reali”.

Un bel pasticcio quello combinato a Los Angeles dal Principe Harry, una festa privata orginazzata nella suite di un albergo, nonostante la presenza della sicurezza, i cellulari delle molte ragazze flashavano senza tregua, scatti che compromettono non poco l’immagine della famiglia reale. Nell’occhio del ciclone coloro che avrebbero dovuto salvaguardare la privacy e che, a quanto pare, non sono riusciti ad evitare.

Nonostante le minacce reali di conseguenze penali, a differenza del resto della carta stampata, il Sun ha pubblicato quel che ormai era sotto gli occhi di tutto il mondo. Dalla parte del principe Harry, si schiera Rupert Murdoch che su Twitter scrive:

“Dategli tregua, Harry in un certo senso e’ a libro paga del pubblico ma il pubblico lo ama anche quando se la spassa a Las Vegas”.

Diatribe e polemiche, l’uno contro l’altro ma, stando ad un sondaggio, i sudditi sono indulgenti con il Principe Harry, il 68% degli inglesi ritiene quello il suo comportamento a Las Vegas sia accettabile per un uomo giovane e single che si diverte in una festa privata. Il regista Arthur Landon, con lui a Las Vegas, ha duramente attaccato chi ha venduto le foto, inconcepibile, dice, accettare di partecipare ad un evento privato per poi dare in pasto le foto alla stampa.

Secondo quanto dice il Mail online, alcune ragazze presenti al party sono pronte a spifferare altri particolari piccanti sullo strip party per un compenso di 250 dollari. Per il momento, a parte il Sun, nessuno ha pubblicato le foto, vedremo se manterranno la promessa.