Stiamo decisamente diventando tutti pazzi per il Royal Wedding. Certo, un po’ di euforia ci sta anche, ma qualcuno ha pensato di trasformare il tutto in una fiera del kitch. Sarà il proverbiale aplombe inglese che non permette di scomporsi neppure di fronte a certi “orrori” di etichetta, di cui ci si chiede l’utilità.

Naturalmente, in tutta questa frenesia, un buon ruolo le hanno le nuove tecnologie: c’è persino un app che permette di fare un tour dell’abbazia di Westminster dove il principe William e Kate Middleton diventeranno marito e moglie con il rito della chiesa anglicana, il cui capo è la nonna dello sposo Elisabetta II.

Galleria di immagini: Stranezze da Royal Wedding

Ma non finisce qui, perché per non farsi mancare niente c’è anche la pagina Twitter del Royal Pony, il cavallino che trasporterà la carrozza della sposa: non siamo ai numeri di follower di Ashton Kutcher, ma con il suoi 1.600 spioni il pony reale è sicuramente uno degli animali più seguiti sul social network. Sul profilo del pony si racconta che Kate, come Lady Diana, vorrebbe il ferro di cavallo come simbolo di buona fortuna, e il cavallino teme di dover andare in giro zoppicante per Londra.

Le nuove tecnologie faranno buon gioco sul Telegraph, dov’è visionabile la mappa dei party in onore dei futuri sposini e Londra e i fan potranno lasciare loro gli auguri su YouTube, precisamente su “The Royal Channel“, canale ufficiale di Clarence House, in cui si possono uploadare i propri messaggi e video di ringraziamento ai due ragazzi.

Tra i souvenir kitch ci sono sicuramente l’orsetto ricamato limited edition realizzato dall’azienda tedesca Hermann Spielwaren, che costa 119 sterline, la pizza con la faccia degli sposini realizzata dalla catena di pizzerie Papa John’s (con salame piccante, mais, funghi, peperoni e olive nere), e i coniglietti sposi, realizzati da Sylvanian Families, che si chiamano William Balmoral e Catherine Chocolate.

Al matrimonio dovrebbero partecipare ben 400 uomini della CNN, un numero spropositato se si pensa che per lo tsunami in Giappone, ne erano state assegnati “solo” 70. A Londra dovrebbero accorrere anche le single che hanno sempre sognato l’ex scapolo d’oro William: le ragazze voleranno con il tour operator TUI Germany, che ha previsto un soggiorno di 285 euro comprensivo di visita ai luoghi della favola della coppia reale.

E se speravate che al peggio ci fosse una fine, dovrete ricredervi: una coppia inglese ha messo all’asta su eBay una caramella Jelly Bean al gusto di mango, le cui venature riproducono, secondo loro, il volto di Kate Middleton. In ogni caso, anche la famiglia reale ha qualche piccolo vizio di etichetta, dato che pare non saranno ammessi al matrimonio la ex moglie di Andrew Sarah Ferguson e gli amici di William ancora affezionati a Diana Spencer, per volere di Camilla Parker Bowles.

Una nota positiva, oltre alla speranza che questi due ragazzi si amino davvero tutta la vita, c’è: è la camicia di William confezionata in Italia da un sarto di Ginosa, in provincia di Taranto, Angelo Inglese, che ha utilizzato filo di seta, bottoni di madreperla nascosti, asole ricamate a mano in filo di Scozia, collo diplomatico con lista alta e punte non molto rigide.