LinkedIn è oggi una risorsa fondamentale per trovare lavoro, o comunque per dare una presentazione personale di sé alle aziende. Il social network dedicato alle professioni va quindi sfruttato al meglio ed è importante evitare alcuni errori molto comuni tra i suoi utenti.

LinkedIn si può rivelare molto utile per trovare lavoro, così come per mantenere contatti con i vecchi colleghi o per prepararsi a un colloquio. Possedete già un vostro profilo LinkedIn? Se ancora non lo avete creato, registratevi al sito, che ovviamente è gratuito, e poi cercate di utilizzarlo al massimo delle sue potenzialità, non incappando in una serie di sbagli tipici.

Curare la propria pagina personale di Facebook può rivelarsi anch’esso utile, ma per risultare più professionali è importante riservare una buona cura soprattutto alla gestione del profilo su LinkedIn. Per battere l’agguerrita concorrenza nel corso di un colloquio e fare subito una buona prima impressione, in rete ancor prima che di persona, è necessario però aggiornare e far risaltare al meglio la pagina LinkedIn.

Per prima cosa, evitate una pagina spoglia, priva di una foto del profilo. LinkedIn non serve per attrarre il sesso opposto, ma un’immagine del proprio viso dimostra trasparenza da parte vostra. Evitate però immagini strane e sceglietene una che dia un’idea professionale di voi. Allo stesso tempo, fate in modo che il vostro profilo non risulti vuoto e aggiungete esperienze, hobby e interessi personali, ovviamente senza esagerare e intasare la pagina di informazioni.

Un altro errore in cui si può incorrere è quello di non avere segnalazioni. Se un potenziale datore di lavoro dovesse cliccare sulla vostra pagina e non vedere alcuna “raccomandazione”, potrebbe pensare che in passato non abbiate svolto lavori degni di segnalazione; chiedete quindi a qualche vostro ex capo o collega di scrivere una raccomandazione in vostro favore, gli costerà giusto una manciata di minuti. Allo stesso tempo non esagerate e, soprattutto, non mandate decine di richieste di raccomandazioni nello stesso giorno, altrimenti tutti sapranno che siete in cerca di un nuovo lavoro e ciò potrebbe causarvi problemi nel vostro posto attuale.

Mentire è assolutamente da evitare: su Internet tutto è pubblico e quindi verreste facilmente smentite. Cercate inoltre di non flirtare su LinkedIn; esistono tanti altri siti per farlo, ma un social network professionale non è tra questi.

Cercate poi di essere chiare, soprattutto nella spiegazione della vostra professione e delle vostre principali competenze: ad esempio, se scrivete che siete una “specialista”, dovete anche spiegare in cosa. Infine, se dovete apportare delle modifiche al vostro profilo, fatelo poco per volta e non tutto in una volta, gesto che potrebbe risultare sospetto agli occhi di un futuro datore di lavoro.

Fonte: Forbes