Un progetto di didattica e di educazione alimentare nelle scuole di Lombardia, che si articola in due fasi: la distribuzione gratuita nelle scuole per oltre 30 giorni, durante l’anno scolastico, di frutta e verdura fresche; la realizzazione di momenti di didattica ed educazione alimentare.

Per il progetto ”Frutta nelle scuole per l’anno scolastico 2011-2012” gli alunni sono coinvolti in giornate a tema, laboratori in classe per la piantumazione e visite guidate a fattorie didattiche e orti botanici. Sono 443.060 gli alunni degli istituti scolastici primari della Lombardia che partecipano al programma ‘Frutta nelle scuole per l’anno scolastico 2011-2012’ dell’Unione Europea, gestito dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.

Una iniziativa con fini didattici, che ha lo scopo di inculcare nei ragazzi e nelle loro famiglie il concetto di un’alimentazione sana e che, nel contempo, avrà certamente risvolti positivi sia sull’educazione alimentare dei giovani sia nell’ambito del comparto ortofrutticolo.

La Regione, infatti, si è posto l’impegno di promuovere corretti comportamenti di consumo dei

ragazzi lombardi, ma anche un’alimentazione sana a base di frutta e verdura, educare alla qualità dei prodotti certificati o coltivati secondo i metodi biologici, incoraggiare il consumo di prodotti di stagione. Un progetto quindi che intende consegnare alle giovani generazioni un patrimonio duraturo di conoscenze e di valori.

Nel programma ‘Frutta nelle Scuole’ confluiscono anche le esperienze di ‘Ortocircuito‘ e delle ‘Fattorie didattiche’.

Il ministro Mario Catania, del Ministero delle politiche agricole e forestali e del Ministero dell’Istruzione, ha così dichiarato: “Contiamo di ottenere simili risultati anche per il prossimo anno scolastico, con la quarta edizione consecutiva di ‘Frutta nelle scuole’, che sarà realizzata grazie alle risorse stanziate dall’Unione europea, che ha assegnato al nostro Paese circa 20 milioni e mezzo di euro, ai quali si aggiungeranno i fondi nazionali cofinanziati dal Ministero dell’Economia, per un totale di oltre 35 milioni di euro, permettendo così di raggiungere anche per il 2012-13 più di 1 milione di bambini”.

Per maggiori informazioni sull’iniziativa si può consultare il sito internet

all’indirizzo: www.fruttanellescuole.gov.it.

Sul sito vengono date tutte le indicazioni per prendere parte al progetto.