Prometheus” non smette di creare grandi attese intorno alla sua realizzazione e alla sua uscita. Della nuova pellicola di Ridley Scott, che si pone come prequel della trilogia di Alien, è stata diffusa una nuova foto: si tratta di un fermo immagine, con una scenografia molto cupa, all’interno della quale troneggia una grande testa.

La scenografia complessiva della scena di “Prometheus”, ricorda, come era facile immaginare, le opere di Hans Ruedi Giger, che realizzò delle creazioni per Ridley Scott in occasione di Alien. Una scenografia che si pone quindi con una strizzata d’occhio al passato, ma che appare avveniristica, com’è d’obbligo in ogni film di fantascienza che si rispetti.

Galleria di immagini: Prometheus, immagini ufficiali

Inoltre, la testa gigante che si scorge nell’immagine era stata mostrata in altri poster ufficiali, mentre i contenitori somigliano alle uova dai quali fuoriescono i facehugger nella saga di Alien. Intanto è stata diffusa la sinossi di “Prometheus”:

«Ridley Scott, il regista di Alien e Blade Runner, torna al genere che ha contribuito a definire. Con Prometheus crea una mitologia innovativa in cui una squadra di esploratori scopre un indizio collegato alla comparsa e alle origini del genere umano sulla Terra che li condurrà in un avvincente viaggio nel meandri più oscuri dell’universo. Lì dovranno condurre una spaventosa battaglia per salvare il futuro della razza umana.»

Una trama affascinante in cui, come accade in “Blade Runner”, altro film culto di Ridley Scott, non mancherà la poesia: laddove avviene un viaggio nell’universo, accade sempre un’introspezione, che guiderà lo spettatore verso l’essenza stessa dell’essere umano.

Fonte: Badtaste.