Sole, salsedine, cloro, iodio. I nemici dei capelli nelle stagione estiva non sono pochi, e se non si corre ai ripari si rischia di ritrovarsi a settembre con una chioma spenta e secca. Lavaggi troppo frequenti, insieme all’uso di prodotti aggressivi e poco delicati, rappresentano un binomio molto dannoso anche per la salute della cute.

Le parole chiave per avere capelli perfetti durante le vacanze sono due: idratazione e prevenzione. Gli esperti, infatti, raccomandano di effettuare trattamenti fortificanti già nelle settimane precedenti il soggiorno al mare, in modo tale da rinvigorire la chioma ed evitare la perdita di lucentezza a fine estate. Ideali quelli a base di collagene oppure a base di pappa reale, perfetta per evitare irritazioni e desquamazioni fastidiose e antiestetiche.

Galleria di immagini: Capelli al mare

La salsedine, ad esempio, è in grado di privare i capelli della naturale idratazione trattenendo l’acqua. Sarebbe meglio risciacquarli dopo ogni bagno con acqua dolce, per rimuovere il sale, anche senza usare shampoo o detergenti. A questo proposito, durante la doccia quotidiana è preferibile optare per un prodotto non aggressivo e possibilmente adatto a lavaggi frequenti.

Balsamo e maschera districante non devono mai mancare. Il primo può essere usato dopo ogni shampoo, preferibilmente massaggiando la cute per riattivare la circolazione. La seconda, invece, è sufficiente adoperarla una volta a settimana, tuttavia per garantire un’azione completa e duratura è meglio scegliere un prodotto contenente molti principi nutritivi per il capello.

Un piccolo consiglio: per far si che la crema nutritiva venga assorbita al meglio dai capelli è necessario lasciarla agire per diversi minuti avvolgendo la testa con un telo umido, sul quale si possono applicare poche gocce di olio essenziale alla menta, che favoriscono la penetrazione del prodotto.

I raggi ultravioletti e infrarossi, invece, sono dannosi soprattutto per i capelli scuri e trattati, perché assorbono maggiormente i raggi del sole riscaldandosi e seccandosi più facilmente. Il consiglio è quello di usare un olio protettivo riparatore, da applicare dopo ogni bagno al mare o in piscina per evitare di lasciare i capelli privi di protezione.

Un altro problema tipico delle chiome lunghe è rappresentato dai nodi causati dal vento. Meglio tenere i capelli legati, oppure usare una fascia o una bandana che oltre a proteggere dai raggi solari aiuta a evitare l’effetto crespo e arruffato.