Il mercato degli e-book è in forte crescita negli Stati Uniti, ma stenta ad affermarsi in Italia. Per questo motivo rappresenta una fetta di sviluppo importante per le multinazionali che continuano a studiare strumenti che facilitino il compito dei lettori di e-book.

È stato annunciata, il 2 ottobre scorso, la nascita di PRS-700 di Sony,: un lettore di libri elettronici con monitor da 6 pollici touch screen. Sfruttando le dimensioni di un libro tascabile, questo elegante oggetto consente di portarsi dietro più di trecentocinquanta libri elettronici, e è compatibile con schede di memoria SD e Memory Stick 2 per aumentarne la capacità.

Lo stilo in dotazione consente inoltre di “girare” agevolmente le pagine e di sottolineare i passi più significativi, inoltre il formato digitale dei libri permette di ricercare agevolmente termini o creare note grazie alla tastiera virtuale. Anche le dimensioni del testo possono essere modificate, per facilitare la lettura, attraverso cinque modalità preimpostate.

Lo schermo ha un’alta risoluzione, elevato contrasto e, per la prima volta su questo genere di dispositivi, offre una luce a LED per la lettura in posti poco illuminati. Il costa è di circa 285 euro.

Si riuscirà, anche grazie a questo oggetto, a superare la diffusa ritrosia dei lettori, ancora troppo abituati al profumo della carta e alla sensazione di tenere per le mani un libro “vero”, costituito da pagine e inchiostro e non da circuiti e transistor?