Scope, secchi, aspirapolvere: roba da Desperate Housewives o #robadamuseo? Il proprio Lui lascia i calzini ovunque? Il cane entra in casa dopo aver passeggiato nel fango? I coinquilini spariscono ogni volta che c’è da sistemare lo spazio comune? Invece di urla e minacce rispondi con il sorriso e punisci tutti in modo social. Per evitare di compiere l’irreparabile con il proprio fidanzato, con i coinquilini, animali di casa o figli, iRobot lancia una campagna per permettere di sfogarsi lasciando illesi i compagni di vita e superare con ironia le frustrazioni e le incomprensioni quotidiane.

La campagna, che si svolge soprattutto su Instagram, permette a chiunque di condividere foto e video per lagnarsi pubblicamente sulle questioni relative alla pulizia della casa, taggando partner, familiari e coinquilini e innescando con loro una battaglia a colpi di tag. I contenuti più divertenti saranno poi ricondivisi sul profilo di iRobot Italia.

Una foto pubblicata da iRobot Italia (@irobotitalia) in data:

Largo quindi a simpatiche scenette, foto e scherzi per testimoniare come le pulizie di casa possono trasformarsi in #robadamuseo quando non si ha a che fare con alleati che aiutino a mantenere linde e profumate le stanze di casa, che siano i mariti, i figli o degli strumenti di lavoro capaci di alleggerire la fatica, come i robot messi a punto dalla iRobot. iRobot sviluppa tecnologie d’avanguardia da oltre vent’anni, dando vita a robot in grado di cambiare in meglio la vita delle persone.

Roomba è stato il primo aspirapolvere robot al mondo. Pulisce il massimo della superficie possibile, passando più volte sullo stesso punto, reagisce efficientemente alle situazioni e ai problemi imprevisti, è equipaggiato per una pulizia efficace su tutte le superfici ed è continuamente testato ed affinato per assicurarne l’affidabilità nel tempo. È stato progettato per passare ovunque senza alcun problema, anche sulle frange dei tappeti, per una pulizia totalmente efficace.

Appuntamento dunque su robadamuseo.irobot.it per scoprire le storie più divertenti e dire addio a una concezione oramai superata del fare le pulizie.

Pubbliredazionale