Single e soddisfatte della propria vita? Capita a molte donne, anche se a volte sono in tanti a ritenerlo incredibile. Essere soddisfatte però non significa che non ci sia nulla che deve essere rinnovato. Con l’arrivo della primavera tante hanno voglia di rinnovarsi: l’aria che si riscalda e le giornate che si allungano fanno crescere la voglia di sentirsi più attive e divertirsi di più, ma c’è bisogno prima di fare le pulizie nella propria vita.

Intanto, sia che si sia single che si sia in coppia, bisogna depurare il proprio corpo. Basta con i bagordi invernali, gli alcolici per riscaldarsi e cose del genere, tenendo anche presente che ci si avvia verso la fatidica prova costume. Allora meglio iniziare a condurre una vita sana, farsi spesso un sonno di bellezza e non ingerire alimenti o bevande di cui trovarsi poi a pentire. Poi ci si può anche fare un nuovo make up o un nuovo taglio di capelli: il caldo che si avvicina consiglierebbe di portarli più corti, ma fa lo stesso, basta sentirsi a proprio agio, anche per dipingere una nuova immagine di se stesse. Prendersi cura del proprio corpo e della propria immagine è importante, per cui delle sedute di bellezza sono doverose, come delle cure esfolianti, delle cerette e delle maschere di bellezza, magari con le proprie amiche, per trascorrere una divertente giornata insieme, tra massaggi e altro.

Tra le pulizie di primavera via anche i ragazzacci. Non solo quelli che si incontrano a un primo appuntamento noioso, ma anche quelli che potrebbero consentire di imbarcarsi in relazioni che non portano da nessuna parte. In generale si dovrebbero evitare tutte quelle situazioni che fanno soffrire: nessuna riesce a sentirsi bene dopo aver pianto tutta la notte. La primavera è una stagione che prelude a un periodo divertente dell’anno, per cui non c’è spazio a lacrime e rimpianti: meglio essere single felici.

Per chi si diletta di bricolage si può pensare di rinnovare casa, magari dipingendo le pareti con colori più solari, e giocando a ordinare per esempio i gioielli creandosi una rastrelliera nel muro per ordinare collane e orecchini. Naturalmente, bisogna buttare via l’antico: dagli indumenti che non sono più della vecchia taglia, magari donandoli ai poveri, ma anche archiviare le vecchie fotografie, perché ex e vecchi amici che non hanno meritato il sentimento che si è provato non sono degni di essere ricordati.

Fonte: Yourtango.