Pupo inelegante? Il cantante balzato negli ultimi anni a presentatore TV risponde alle accuse rivoltegli dalla giornalista Annalena Benini, relative al fatto di aver raccontato un suo flirt con la presentatrice Barbara D’Urso: la giornalista avrebbe definito Pupo inelegante, perché le regole non scritte tra gli amanti impongono il silenzio.

Occasione per parlare di questo flirt vecchio di trenta anni, è stato il nuovo spot della HD di SKY, che ritrae alcuni celebri calciatori del campionato italiano, in versione “imbruttita”, per sottolineare la differenza tra TV tradizionale e HD. In sottofondo “Storia di noi due” di Pupo, il quale ha rilasciato un’intervista in cui dichiara che la canzone parla della sua storia con la D’Urso. Scatenando le critiche della Benini.

Pupo, piccato per l’accaduto, ha deciso di replicare dalle pagine di Q:

Da parte mia non avevo nessuna voglia di morbosità o visibilità nel raccontare quella storia: ne ho parlato un sabato di agosto a pranzo, durante il TG sportivo di SkySport24. Il fatto è, cara Benini, che le sue regole sugli amanti valgono forse per lei, che vive tra parentele illustri, e per il mio caro amico Emanuele Filiberto che è un educatissimo principe. Sono passati più di 30 anni da quel flirt, neanche gli archivi della CIA e del KGB sono rimasti chiusi così a lungo.

Comprensibile lo sfogo di Pupo, anche perché i flirt dei personaggi pubblici sono spesso svelati in ogni caso e, per una volta che è il diretto interessato a parlarne senza livore, ben venga. Basta che non si continui con questa storia: se la relazione è finita trenta anni fa ci sarà una ragione.