Fare fitness e i risultati che ne conseguono potrebbero essere influenzati anche dal momento della giornata scelto per gli esercizi; recenti studi hanno infatti rilevato i benefici dell’attività fisica prima della colazione, grazie a una ricerca effettuata su persone sottoposte a una dieta ricca di grassi: chi ha fatto movimento prima della colazione non ha guadagnato alcun peso dopo sei settimane, chi ha fatto esercizio fisico dopo la prima colazione ha accumulato oltre 1 chilogrammo, mentre le persone che non hanno fatto alcun moto sono ingrassate del doppio, quasi 3 chili.

Ma il fitness a stomaco vuoto è davvero salutare? Ed è così svantaggioso fare esercizio dopo gli impegni quotidiani, ad esempio recandosi in palestra dopo il lavoro? Certamente non è tutto oro ciò che luccica, e qualsiasi scelta ha un proprio rovescio della medaglia. Secondo gli esperti che studiano i ritmi circadiani, modulazioni fisiologiche quotidiane del nostro corpo, la temperatura corporea ha generalmente picchi nel pomeriggio, periodo in cui i muscoli potrebbero presentarsi più flessibili e pronti all’attività fisica, restituendo prestazioni migliori con un minor rischio di lesioni.

Tuttavia esercizi troppo vicini al momento di coricarsi possono ostacolare un buon riposo notturno fino a provocare disturbi del sonno; inoltre scegliere l’ultima parte della giornata favorisce l’abbandono dei buoni intenti: le energie già consumate nelle attività quotidiane e le fatiche affrontate possono far spegnere la determinazione e la volontà, spingendo a saltare la sessione d’allenamento. Il fitness mattutino, invece, rilancerebbe meglio tutto il metabolismo, specialmente con l’esercizio intenso, in modo da bruciare più calorie durante tutto l’arco della giornata.

Sebbene il vantaggio di un sano movimento mattiniero non sia da poco, i muscoli appena svegli si presentano più rigidi e tutto il corpo necessita di energia dopo la lunga pausa della notte: è quindi necessario affrontare l’allenamento facendolo precedere da 5 o 10 minuti di riscaldamento con una camminata leggera per favorire l’afflusso di sangue ai muscoli, e da una ridotta prima colazione con un pezzo di frutta o un piccolo snack per fornire energia. È raccomandabile poi, nell’ora successiva alla fine degli esercizi, integrare delle proteine scegliendo alimenti ricchi di questi composti organici, per ricostituire e ricostruire i muscoli dopo l’attività fisica.

Fonte: Self