Voglia di perdere qualche chilo di troppo? L’alleato numero uno della dieta è spesso lo yogurt, un alimento dalle molteplici proprietà benefiche.

Amico della linea, ma anche del benessere perché poco calorico e ricco di proteine che stimolano il metabolismo, lo yogurt è infatti alla base di un vero e proprio schema alimentare che consente di perdere fino a 5 kg in pochissimo tempo. Ma attenzione, non tutti i prodotti in commercio sono uguali: per sfruttarne appieno l’efficacia ed evitare di incappare in errori che possono far impennare l’ago della bilancia, va scelto con cura.

Gli scaffali del supermercato infatti, abbondano di numerose varietà di yogurt, non tutte però ugualmente salutari e soprattutto a basso contenuto calorico: alcuni tipi possono infatti nascondere molte insidie per chi è a dieta.

La soluzione migliore? Puntare sullo yogurt bianco intero naturale, che conta circa 80 calorie per vasetto ed è ricco di enzimi e bacilli che favoriscono il transito intestinale e la digestione evitando gonfiori e fermentazioni.

E lo yogurt magro? In realtà può nascondere qualche tranello: la parola “magro” fa infatti pensare subito a una variante più leggera, tuttavia, richiedendo un tipo di lavorazione industriale che incide notevolmente sul gusto, è spesso arricchito con zuccheri o dolcificanti (succo d’uva) che fanno impennare le calorie.

Attenzione anche alla versione con la frutta che può arrivare a contenere 150 calorie a vasetto. Per uno spuntino salutare e dietetico, dunque, la scelta migliore è optare per uno yogurt bianco intero, aggiungendo pezzi di frutta fresca.

Non solo, lo yogurt bianco può essere un ottimo alimento anche a colazione, magari con l’aggiunta di un cucchiaio di avena o altri cereali o a pranzo per accompagnare una semplice insalata. L’idea in più? Trasformarlo in un dessert light, mescolando un semplice cucchiaino di cacao amaro: più gusto in pochissime calorie!

Infine, molto consigliato anche lo yogurt greco, un po’ più calorico, ma allo stesso tempo fonte preziosa di proteine.

Leggi anche: Dieta dimagrante e frutta: quando mangiarla | Dieta estiva per dimagrire: cosa mangiare