Le proteine sono essenziali per chi pratica quotidianamente sport, perché mantengono sana la muscolatura, la produzione di ormoni e la funzione immunitaria. Mediamente la quantità consigliata a chi si allena in maniera costante, è pari a un minimo di 1.2 grammi per ogni chilogrammo di peso corporeo, da assumere non solo ai pasti principali, ma durante tutto il giorno, insieme a una buona dose di carboidrati, che conferisce immediatamente la giusta ricarica di energia.

Ma quali sono gli alimenti più ricchi di proteine? Ne sono ricche le uova, che ne contengono circa 6 grammi, inoltre sono perfette da gustare in ogni momento del giorno: strapazzate a colazione, sode in una maxi insalata a pranzo, oppure a cena con un buon contorno di broccoli saltati in padella e una gustosa frittata ipocalorica.

Esistono poi una serie di {#alimenti} di origine vegetale che contengono molte proteine senza grassi, come i legumi che uniscono il sapore alla leggerezza: infatti, lenticchie, fagioli, sono essenziali per mantenere la linea senza appesantire, perché contengono carboidrati e moltissime fibre utili alle funzioni intestinali. Anche i legumi si possono cucinare in molteplici modi: lessati, accomodati con il pomodoro, oppure in una semplice zuppa con un filo di olio extravergine a freddo, rappresentano il miglior modo di alimentarsi con una cucina povera ma carica di proprietà nutritive.

Una bistecca di vitello, come una fiorentina al sangue, con un’insalata mista fresca, è il piatto completo ideale sia a pranzo che a cena, bilanciato e sano, con tante proteine e un’incredibile quantità di ferro. Se non si ama la carne rossa, si può variare con un petto di pollo grigliato che contiene la bellezza di 24 grammi di proteine.

Altrimenti se si segue un regime alimentare vegetariano, si può sostituire la carne con la soia, conosciuta anche come l’alimento più ricco di aminoacidi naturali, indispensabile alla {#salute} e a chi pratica sport, e il tofu che è altamente saziante.

In natura esiste un concentrato di proteine potentissimo: si tratta dei semi di quinoa, dal sapore squisito, ideali da mangiare in un’insalata, o lessati o fritti. La pasta condita con un buon ragù bianco con carne di maiale, rappresenta un ottimo pasto a pranzo, ricco di timina, una vitamina essenziale del gruppo b e di carboidrati. Il pesce, tutti sanno che contiene gli Omega 3, ma non tutti sanno che sono utili a contrastare gli stati infiammatori che un {#allenamento} particolarmente faticoso provoca: ecco perché è uno dei piatti fondamentali per mantenere il {#benessere}.

Fonte: Cookinglight