Non solo abiti, scarpe e borse alla moda che seguono le ultime tendenze: se si vuole apparire al meglio in tutte le occasioni, è importante sapere quali colori stanno bene insieme per costruire un look perfetto.

Per vestirsi bene tutti i giorni, infatti, ma anche per un appuntamento romantico o altre occasioni speciali, non serve spendere un patrimonio, basta creare un guardaroba capsula, o comunque mettere insieme alcuni capi con colori che stanno bene tra loro, da mixare, per degli abbinamenti perfetti.

Naturalmente ci sono dei limiti in base al tipo di fisico, per questo è opportuno seguire consigli specifici se si hanno i fianchi larghi o se si vuole apparire più alte e magre, tuttavia esistono delle regole generali che permettono di stabilire quali colori stanno bene insieme per costruire un look perfetto: vediamole.

  • La ruota dei colori. Si tratta dello strumento più utile quando si parla di abbinamenti: la ruota dei colori, nata dallo studio della teoria dei colori, comprende tutte le sfumature. Nella ruota i tre colori primari, rosso, giallo e blu, danno vita ai colori secondari, arancione, verde e viola, e questi stessi, mescolandosi più nel dettaglio, alle sfumature terziarie. Sono due gli accostamenti migliori da utilizzare, quelli tra colori analoghi e tra colori complementari. Gli analoghi sono quelli che si trovano nella ruota uno accanto all’altro, e danno vita a combinazioni armoniose, grazie al sottotono in comune; i complementari sono i due colori che si trovano all’opposto nella ruota e insieme generano un abbinamento per contrasto.
  • Mai più di tre. Quando si costruisce il look  perfetto, meglio limitare la scelta dei colori al numero di tre, per evitare l’effetto arlecchino. Nell’indecisione, potete scegliere un colore preponderante, magari neutro, e aggiungere accenti di colore qua e là.
  • Famiglie di colori. Uno dei modi più semplici di abbinare i colori è quello di scegliere tinte che fanno parte della stessa famiglia di colori: solo dei viola o dei blu, dei verdi o dei gialli, degli arancioni o dei rossi. Basta scegliere colori con la stessa gradazione ma diversa intensità, ton sur ton insomma.
  • Occhio alla stampa. Se lì per lì la stampa (di un foulard, di una camicia, di una gonna) può sembrare complicata da abbinare, specialmente se multicolor, in realtà può fare da “guida” nella scelta dei colori per tutto il resto del look: basta scegliere uno o due colori presenti nella stampa stessa e utilizzarli per gli altri capi e il gioco è fatto.
  • I neutri. Nel dubbio, o se si ha poca pratica, una scelta sempre indovinata e di classe è quella che punta sui colori neutri: bianco e nero, bianco e grigio, nero e beige sono accoppiate perfette, a cui si può anche aggiungere un colore più acceso per vivacizzare l’outfit.