Spesso c’è la necessità di dimagrire cosce e fianchi perché sono notoriamente due zone del corpo in cui tende ad accumularsi il grasso in eccesso, ma anche la ritenzione idrica, provocando cellulite oppure le antiestetiche (e dannose per la salute) maniglie dell’amore.

Se per far dimagrire cosce e fianchi molto possono fare l’alimentazione e uno stile di vita che bandisca la sedentarietà, è altrettanto vero che risultati concreti ed efficaci possono essere ottenuti affiancando a tutto questo una costante attività fisica. Per cui il programma giornaliero dovrebbe più o meno avere questa impostazione: via dalla tavola cibi troppo grassi, troppo salati e con troppo zucchero; stop a bevande alcoliche e gassate; cancellare il cibo spazzatura dall’alimentazione; dedicare almeno mezz’ora al giorno all’esercizio fisico; bere almeno un litro e mezzo di acqua al dì, anche due se si suda molto.

Gli esercizi per perdere peso su cosce e fianchi si possono fare anche a casa. Anzi, se non c’è molto tempo a disposizione, quella di allenarsi tra le mura domestiche resta senz’altro l’alternativa migliore. Ecco qualche esercizio per lavorare su cosce e fianchi, da eseguire anche tutti i giorni.

  • Sdraiatevi a terra, su un tappetino, stando su un fianco e piegando a 90 gradi una gamba sull’altra. A questo punto iniziate a sollevare la gamba piegata e quindi fatela scendere di nuovo verso il basso, non arrivando mai a toccare il pavimento. Ripetete il movimento per 10/15 volte per poi passare all’altra gamba.
  • Sdraiatevi su un tappetino, poggiando a terra il palmo delle mani e un ginocchio. Tenete l’altra gamba leggermente sollevata e fate con essa movimenti lenti verso l’alto e verso il basso. Ripetete per 15 volte, cercando di non inarcare mai la schiena, poi passate all’altra gamba.
  • Sdraiatevi a terra, su un tappetino, pancia in su, sollevando le gambe in modo da formare un angolo di 90 gradi col corpo, punte dei piedi ben dritte. A questo punto iniziate ad aprire e chiudere le gambe, con movimenti lenti, e aiutandovi con la respirazione. Ripetete per circa 20 volte.
  • L’ultimo esercizio prevede l’utilizzo di una palla (da acquistare anche per pochissimi euro). Sedetevi e mettete la palla tra le gambe, all’altezza delle ginocchia. Stringete le gambe in modo tale che la palla non cada a terra e quindi iniziate a praticare una leggera pressione con le stesse. Ripetete per circa venti volte.