Le proteine aiutano a perdere peso. Mangiarle, infatti, non solo favorisce la costruzione della massa muscolare magra, ma fa scattare anche quel senso di sazietà che evita rischiose abbuffate. Se siete vegetariane o vegane non dovete temere: le proteine non sono contenute sono in carne, pesce e latticini, ma anche in alcune verdure.

Ecco quindi quali sono gli alimenti che dovreste mettere in tavola se, soprattutto con l’arrivo della bella stagione, avete intenzione di eliminare i fastidiosi kg di troppo.

  • Manzo nutrito con l’erba. Il manzo nutrito con l’erba è più magro e ha meno calorie, mantenendo però intatto l’apporto proteico. Certo, costerà un po’ di più, ma ne vale la pena.
  • Bisonte. Negli ultimi anni si è rivalutata la carne di bisonte, perché è meno grassa di quella rossa e con un alto contenuto di proteine, oltre che di vitamina B-12.
  • Carne di struzzo. Un altro tipo di carne che sta iniziando pian piano a prendere piede sulle nostre tavole (e griglie) è la carne di struzzo, più magra persino rispetto a quella di pollo o tacchino e con lo stesso valore proteico.
  • Carne di maiale. Per anni demonizzata, la carne di maiale è stata ora rivalutata in alcune sue parti come il filetto. A sorpresa si è scoperto che, proprio grazie al suo contenuto proteico, anche questo tipo di carne aiuta a dimagrire.
  • Pesce halibut. Ci sono delle tipologie di pesce, come l’halibut, che riescono a saziare più della carne grazie all’altissimo contenuto di proteine e all’influenza della serotonina, noto ormone responsabile dell’appetito.
  • Salmone. Sarà anche grasso e calorico il salmone, ma viene spesso inserito nelle diete proprio per le sue proteine e il senso di sazietà che esse portano con sé.
  • Tonno. Se il tuo punto debole è la pancetta punta tutto sul tonno, anche quello in scatola. Secondo un recente studio, infatti, i suoi omega 3 sono in grado di disattivare i geni del grasso addominale.
  • Merluzzo. Evitate di cucinare il merluzzo fritto e preferite altri metodi di cottura, perché questo tipo di pesce non deve essere tolto dalle vostre tavole. Pare infatti che cinque porzioni a settimana faccia perdere peso nel giro di poco tempo.
  • Tacchino. Magra e ricca di proteine, la carne di tacchino è perfetta per le diete per il suo rapporto calorie-proteine-grassi. Senza parlare degli omega 3 che aumentano le funzionalità del cervello.
  • Pollo. Il pollo è un classico delle diete, per via del fatto che è una delle carni più magre e ricche a livello nutrizionale.
  • Uova. Non c’è medico che ormai non consigli di consumare, almeno una volta alla settimana, delle uova. Sono proteiche, magre e contengono un mix vincente di aminoacidi, antiossidanti e ferro.
  • Spinaci. Molto preziosi sono gli spinaci, perché contengono la stessa quantità di proteine di un uovo sodo, ma con la metà delle calorie. Contengono inoltre antiossidanti, acido folico (un toccasana per il cuore), oltre che le vitamine A e C.
  • Piselli. A sorpresa abbiamo scoperto che una tazza di piselli contiene otto volte le proteine di una di spinaci. I piselli sono anche ricchi di vitamina C, ottimi per il sistema immunitario.
  • Pomodori secchi. I pomodori sono ricchi di proprietà, ma forse non sapete che una tazzina di quelli secchi contiene la bellezza di sei grammi di proteine (oltre che potassio, vitamine A e K).
  • Guava. Frutto sconosciuto ai più, il guava è però quello con il contenuto più alto di proteine. Si parla di quattro grammi per una tazzina, tra l’altro con un basso livello di calorie. Questo frutto tropicale contiene anche tante fibre e più vitamina C delle arance.
  • Carciofi. Non bisogna trascurare il valore proteico dei carciofi, che non viene disperso quando si cuoce. Un consiglio: usatelo anche come ingrediente per insalate o primi piatti.
  • Fagioli. I fagioli sono preziosissimi per il loro mix di proteine, antiossidanti, vitamine e minerali, che non fanno bene solo alla linea, ma anche al cuore e al cervello.
  • Lenticchie. Forse non lo sapete, ma una tazzina di lenticchie contiene le stesse proteine di tre uova, con meno grassi. Poi il loro alto contenuto di fibre amplifica l’effetto sazietà.
  • Burro di arachidi. C’è poi il burro di arachidi, che viene usato da molte persone che sono a dieta per avere la giusta dose di energia e un certo senso di sazietà. Naturalmente lo si deve consumare in quantità moderate.
  • Pane di cereali. Il pane viene visto di solito come un nemico quando ci si mette a dieta, ma consumare quello integrale di cereali vi consente invece di ridurre i danni e di saziarvi con poco.
  • Farina di teff. In cucina potete pensare ad usare farine alternative come quella di teff, che non solo è senza glutine ma ha un buon mix di fibre, aminoacidi essenziali, calcio e vitamina C.
  • Triticale. Sempre parlando di ingredienti, avete mai sentito del triticale? È un ibrido di grano e segale che è ricco di proteine, oltre che di ferro.
  • Formaggio gruviera. Se amate il formaggio, sappiate che il gruviera è ammesso nelle diete. Pare infatti che una fetta contenga circa 30% in più di proteine di un uovo.
  • Yogurt greco. Sul fronte yogurt vi consigliamo di preferite quello greco, perché secondo uno studio favorirebbe maggiormente la perdita di peso per via del suo elevato contenuto di probiotici.
  • Latte di mucche allevate con erba. Quando acquistate del latte provate a vedere se è di mucche allevate con l’erba, perché sarà di conseguenza più magro e sano, con lo stesso contenuto proteico.
  • Mandorle. Le mandorle non sono solo gustose, ma delle autentiche pillole naturali per perdere peso. Lo dicono numerosi studi, quindi approfittatene.
  • Anacardi. Arriviamo quindi agli anacardi, che contengono un mix vincente di proteine, fosforo, magnesio, calcio e rame.
  • Semi di chia. Un buon modo per apportare proteine e omega 3 sarebbe quello di usare i semi di chia sopra il pesce e la carne, ma anche nei dessert.
  • Semi di zucca. Diversi studi hanno dimostrato che mangiare come snack dei semi di zucca tostati possono dare la giusta energia, soprattutto a chi fa sport, con poche calorie.