Quentin Tarantino ha annunciato i suoi film preferiti dell’annata appena trascorsa, per quella che è ormai diventata una consuetudine a partire dallo scorso anno e che è destinata anche questa volta a far discutere, viste le scelte variegate e originali compiute dal regista. Il suo preferito? “Midnight in Paris” di Woody Allen.

Galleria di immagini: Attori di Quentin Tarantino

Quentin Tarantino ha presentato la sua lista, anzi le sue liste, senza però accompagnarle da una spiegazione, cosa che non farà che alimentare ulteriormente le discussioni; se l’anno scorso il film preferito dal regista di “Pulp Fiction” era stato “Toy Story 3″, questa volta la scelta è caduta su “Midnight in Paris” di Woody Allen, pellicola giocata sulla nostalgia per il passato e che quindi non facciamo fatica a capire perché sia stata così amata da Tarantino.

Se la prima scelta del regista è stata una pellicola parecchio amata anche dalla critica e presente in molte liste e premi, lo stesso non si può dire riguardo ad altri film inseriti da Tarantino: tra i suoi preferiti troviamo infatti anche “L’alba del pianeta delle scimmie”, “X-Men: L’inizio”, “Red State”, “Warrior” e, a sorpresa, “I tre moschettieri”, insieme ad altre pellicole più apprezzate come “Moneyball”, “La pelle che abito”, “Young Adult”, “Attack the Block” e il favorito agli Oscar “The Artist”, che però è stato curiosamente inserito a pari merito con la commedia demenziale “Our Idiot Brother”.

Tarantino ha però realizzato altre liste, come quella chiamata (ironicamente?) “Nice Try”, ovvero “bel tentativo”, in cui ha inserito l’acclamato “Drive”, “Hanna”, “Drive Angry” e “Real Steel”. Tra i migliori registi Quentin ha nominato Pedro Almodovar e Woody Allen, mentre “Moneyball” e “Midnight in Paris” sono stati scelti tra le migliori sceneggiature. Infine il regista, che sta attualmente lavorando al suo nuovo “Django Unchained”, ha stilato pure la lista dei suoi peggiori dell’anno: “Sucker Punch”, “Potiche”, “Miral”, “Insidious”, “Rampart”, “Straw Dogs”, “Paranormal Activity 3″ e “Meek’s Cutoff”. Siete d’accordo con queste scelte?

Fonte: Tarantino.info