Nella quindicesima settimana di gravidanza  il bambino ha 13 settimane. Misura tra 104 e 114 mm dalla testa al sacro e pesa circa 50 grammi.

Le costole, le retine e  i vasi sanguigni  (che appaiono come  piccole macchie scure sulla testa) sono ora visibili attraverso la pelle sottilissima, che comincia però a coprirsi di lanugine, una sottilissima peluria che consente la regolazione della temperatura corporea.

Cominciano a crescere anche le sopracciglia, e i capelli si allungano, ma possono ancora cambiare struttura e colore dopo la nascita.

Si stanno sviluppando i meccanismi che permetteranno al feto  di sentire. le piccole ossa  dell’orecchio medio hanno iniziato a indurirsi,  non si sono ancora formati i centri uditivi del cervello, e quindi il bambino non può ancora sentire bene e dare significato ai suoni che avverte.

Il liquido amniotico in cui nuota  funge da conduttore acustico presto il bambino sarà in grado di percepire i suoni e le voci e il battito del cuore materno. Il bambino  può già  aggrottare la fronte , fare smorfie,   chiudere i pugni perché lo scheletro produce più tessuto osseo.

La mamma durante la quindicesima settimana i suoi ormoni   influiscono sulla  pelle, sui  capelli  e sulle gengive, perciò è necessario idratarsi con regolarità e di massaggiarti le gengive per favorire la circolazione. Curare molto l’igiene orale.

Qualcosa è cambiato anche nella pigmentazione  della  pelle. L’aumento dei livelli ormonali è la causa di quest’alterazione. Iniziano le voglie per alcuni cibi particolari.

photo credit: GagarinPost via photopin cc