Perdere 55 kili in due anni. Protagonista di questa dieta drastica è stata la ventenne Elora Harre, una ragazza delle Nuova Zelanda, che con grande forza di volontà è riuscita a raggiungere il suo duro obiettivo. Il suo difficile percorso è cominciato all’età di 19 anni quando, per i kili accumulati, la ragazza ha rischiato la vita. Tutto è cominciato dopo la morte del padre per un cancro, da cui è dipesa la dipendenza dal cibo spazzatura e dai fast food. Così Elora ha cominciato di cambiare radicalmente la sua vita.

Sul suo blog “The Shrinking Violet” la ragazza ha condiviso passo dopo passo tutto il suo percorso, documentando i suoi cambiamenti:

“Ho cominciato inizialmente a cambiare le mie abitudini alimentari e poi ad allenarmi”.

Adesso ha 21 anni e con tanti sforzi ha raggiunto il suo peso forma, ma è sopraggiunto un altro problema:

“Sono molto orgogliosa, ma è fisicamente e psicologicamente paralizzante dover riporre la propria pelle dentro ogni capo di abbigliamento per evitare che si veda”.

Infatti, dopo aver perso tanto peso in così poco tempo, Elora si ritrova con molta pelle in eccesso difficilmente mascherabile. La sorella intanto ha organizzato una raccolta fondi in modo da reperire denaro a sufficienza per un intervento chirurgico mirato. La pagina web adibita a questo scopo ha raccolto già quattromila dollari che, per ora, danno la possibilità alla ragazza di concordare almeno un appuntamento dal chirurgo. Ovviamente si spera in una raccolta fondi sempre maggiore per aiutare Elora a raggiungere pienamente la forma fisica per cui si è sacrificata così tanto.