“La quiete dopo la tempesta”, recitava una celeberrima poesi Giacomo Leopardi, e descriveva la pace e la vita che riprendeva dopo la violenza di un forte temporale. Non se ne avrà a male il poeta se, senza rispetto, ci viene in mente la storia di Raffaella Fico e Mario Balotelli che, a quanto pare, dopo una tempesta duranta un’intera estate, ci riprovano. La show girl napoletana, infatti, ha deciso di dargli una seconda chance.

Mario Balotelli lo aveva annunciato con uno striminzito comunicato stampa, voleva riprovarci con Raffaella Fico. Lei aveva prima smentito dicendo che non ne sapeva nulla ma, dai microfoni di “Verissimo”, ospite di Silvia Toffanin, ha confermato che le cose sono andate proprio così. Mette a tacere tutte le voci, placa la bufera e racconta qualcosa in più.

Reduce dalla recente sfilata in bikini con pancione in bella vista, Raffaella Fico si è dimostrata, in apparenza, più matura, pronta al ruolo di mamma che con lustrini, gossip e flirt di passaggio non ha niente in comune. Fare la mamma è un mestiere difficile, una missione che va affrontata seriamente:

“Io e Mario vogliamo tutelare al meglio la nostra creatura. Abbiamo deciso di non considerarci, per una volta, come personaggi pubblici, ma solo come futuri genitori”.

Smentisce le voci che si erano sparse negli ultimi giorni di aspettare due gemelli, un volto sereno che da tempo non le si vedeva. Così Raffaella Fico inizia una nuova vita, e lo dovrà fare anche Mario Balotelli che, fino ad oggi, ha vissuto di eccessi, niente schemi e niete regole. È forse arrivato il momento di cambiare, di imparare ad essere giocherellone solo per suo figlio. Padre non si nasce, si diventa, forse crescerà.

Raffaella Fico, dal canto suo, dice di aver perdonato tutti i colpi di testa della scorsa estate, i numerosi flirt apparsi su tutte le pagine dei giornali gossippari per tutta l’estate. Tradimenti, presunti o reali, test del dna e scatti piccanti con belle figliole:

“Sono dell’idea che bisogna dare una seconda possibilità e perdonare gli errori del passato”.