Ma i videogiochi fanno male? Da molto, si cerca di indagare sulle possibili conseguenze che potrebbero esserci per chi gioca troppo. E se da un lato i videogiochi possono aiutare diminuendo lo stress e nutrendo la mente, la ventiquattrenne inglese Amanda Flowers potrebbe pensarla molto diversamente.

Amanda si stava rilassando un po’ con Wii Fit, gioco che come molti sapranno necessita della balance board per funzionare, ovvero una sorta di bilancia che ripropone su schermo i movimenti fatti dal giocatore. Ma la ragazza è caduta dalla periferica e da allora ha iniziato a soffrire di un disturbo molto particolare: da quel giorno, ogni vibrazione le provoca un orgasmo.

La notizia potrebbe suscitare un piccolo sorriso, ma la verità è che da allora Amanda non ha più pace. Come racconta TGCom, la giovane si è anche rivolta a dei medici che le hanno prontamente spiegato che si è lesionato un nervo, e come tale complicazione le darebbe una eccitazione sessuale persistente.

Tale eccitazione viene percepita come intrusiva e non gradita e ciò è comprensibile. Sarà anche frustrante, perché può causare problemi nella vita personale, oltre che un profondo senso di imbarazzo ogni qualvolta che, magari nelle situazioni meno consone, subisce un orgasmo.

Purtroppo, attualmente non esiste una cura per tale sindrome, ma Amanda può lavorare sulla respirazione per riuscire tenere sotto controllo la situazione.