Il gruppo di studentesse liceali rapite in Nigeria mentre erano a scuola lo scorso 14 aprile da un gruppo di islamisti conosciuto come Boko Horam, sarebbe stato localizzato dal governatore dello Stato nigeriano del Borno, Kashim Shettima.

Nel frattempo lo stesso gruppo di terroristi ha diffuso quest’oggi un video dove le ragazze apparivano completamente velate, sedute per terra, con il leader dei Boko Horam al loro fianco pronto a chiedere uno scambio tra le giovani donne e i suoi prigionieri detenuti nelle carceri nigeriane.

Sono cinque anni – ha detto con un sorriso tra l’inquietante e il beffardo – che avete arrestato i nostri fratelli, che ora sono ancora in prigione. Noi non rilasceremo mai le ragazze se voi non rilascerete loro”.

Queste ragazze di cui vi preoccupate tanto e di cui chiedete la liberazione – ha aggiunto Sheaku – sono già state liberate da noi. E sapete come le abbiamo liberate? Le abbiamo fatte diventare musulmane. Sono musulmane ora“.

Galleria di immagini: Stop alla violenza sulle donne: #indifesadelledonne diventa tendenza su twitter