Mauro Masi potrebbe essere presto allontanato dalla Rai e al suo posto, in qualità di direttore generale, potrebbe subentrare Vincenzo Novari di 3 Italia. Il motivo pare risieda nel fatto che a Silvio Berlusconi e al Pdl non sia piaciuta per nulla la gag che Luca e Paolo hanno presentato alla kermesse, intitolata “Ti sputtanerò” e incentrata sul presidente del Consiglio e su Gianfranco Fini.

Di solito un dirigente si allontana dalle aziende dopo un pesante insuccesso, ma alla Rai potrebbe accadere tutto il contrario. L’edizione 2011 del Festival di Sanremo ha infatti riscosso buoni ascolti e ha riscontrato anche buone critiche, ma Masi potrebbe pagare ben caro il prezzo per l’intervento dei due comici.

Galleria di immagini: Luca e Paolo a Sanremo

Già non si riesce a controllare Michele Santoro perché c’è una sentenza del giudice che ne tutela il programma, e lo stesso problema c’è con Paolo Ruffini a Raitre. Il Pdl non si spiega come Masi non sia riuscito a controllare anche quello che viene considerato come un attacco al Premier durante una manifestazione importante come quella sanremese, e il clima che si respira in queste ore all’interno della Rai sembra davvero teso.

Gelida oltretutto la dichiarazione di Antonio Verro, consigliere di amministrazione Rai e vicinissimo a Silvio Berlusconi, secondo quanto riporta Il Corriere:

“Una satira politica da televisione commerciale non adatta ad una platea così vasta ed eterogenea come quella del Festival che fa servizio pubblico. Il direttore generale mi ha dato rassicurazioni sul fatto che le questioni che in questi giorni hanno interessato la direzione artistica del Festival verranno portate all’attenzione del prossimo consiglio di amministrazione”.

Domani in viale Mazzini è previsto un CdA: l’intervento di Luca e Paolo sarà stata la goccia che avrà fatto traboccare il vaso del malcontento verso Masi?