Adriano Celentano nuovamente “scaricato” dalla Rai: il Molleggiato fa sapere ai suoi fan che le scaramucce con la TV di Stato non sono finite e di certo non si fermano a Sanremo. Pare infatti che Celentano fosse in trattativa per uno show e che la Rai si sia tirata indietro all’ultimo momento.

Stando alle interviste rilasciate da Adriano Celentano, la questione riguarda le riprese del suo live del 8 e 9 ottobre 2012 all’arena di Verona: inizialmente, la Rai aveva proposto una ritrasmissione in TV al Molleggiato, ma la parola data poi è venuta meno. Dall’altro lato, però, il direttore dell’intrattenimento Rai Giancarlo Leone fa sapere che non c’è mai stata nessuna trattativa.

Galleria di immagini: Adriano Celentano

In un primo contatto telefonico, Claudia Mori avrebbe parlato dell’evento a Giancarlo Leone e il direttore dell’intrattenimento era sembrato molto interessato: aveva promesso di fare alcune verifiche per la fattibilità della diretta, sostenendo che il “flop” di Sanremo 2012 non avrebbe influito sugli ascolti del live.

Dopo una settimana è arrivata la risposta di Leone e con essa la delusione per il Molleggiato. Adriano Celentano racconta che in Rai non era possibile riprendere in diretta il suo show perché, qualora avesse rinunciato ai diritti, non ci sarebbero stati abbastanza fondi per pagare l’attrezzatura.

«Mi misi il cuore in pace e sotto un certo profilo non mi dispiaceva affatto. Come se la devastante ottusità della Rai mi avesse involontariamente salvato da un impegno che al confronto è meno faticoso fare Milano – Roma a piedi»

Poco dopo il rifiuto Rai, i dirigenti Mediaset non si sono fatti scrupoli nel contattare Celentano e proporgli la produzione del suo live in prima serata su Canale 5: è chiaro che il cantante ha accettato immediatamente la proposta. Vicende in Rai a parte, Celentano riuscirà a confermare le aspettative di Mediaset nel suo live all’Arena di Verona?

Fonte: Il Secolo XIX