Risale a qualche giorno fa la notizia secondo la quale Rajaa Afroud, la marocchina ex corteggiatrice e futura tronista di “Uomini e Donne”, sarebbe coinvolta nello scandalo escort di Palazzo Grazioli. A rivelarlo è stata l’inchiesta relativa agli affari dell’imprenditore Andrea Ghiotto, il quale organizzava cene e ricevimenti lussuosi alla presenza di numerosi altri personaggi di spicco della finanza.

Rajaa vuole precisare come in realtà starebbero le cose, anche se dopo le varie bugie e i numerosi imbrogli che ha creato nel talk show di Canale 5, permangono dei dubbi sulla sua reale innocenza.

Ho conosciuto Andrea lo scorso anno. Si è fidanzato con mia sorella ed è per questo che mi è stato presentato. Ho partecipato ad alcune cene ma sempre a titolo personale. In un’occasione, ad esempio, sono stata al ristorate Il Principe per festeggiare il fidanzamento ufficiale di mia sorella con Andrea. Non sono mai salita in suite, né ho mai visto un’escort.

E Rajaa cerca di trovare una spiegazione anche al compenso di mille euro previsto per il suo intervento:

Se c’è stata qualche telefonata in cui Andrea e io abbiamo parlato di soldi, questa si riferisce sicuramente a un’ospitata in discoteca. Il mio compenso, generalmente, si aggira intorno a quella cifra. Vengo invitata in vari locali per fare in modo che la mia fama attiri altra gente. Tutto qua. Sono madre di una bambina che ha 4 anni, non una di quelle.

Intanto le indagini sono ancora aperte e se si dovesse scoprire qualora la bella Rajaa sia effettivamente coinvolta nello scandalo in questione, sarebbe davvero un duro colpo per la trasmissione di Maria De Filippi, recentemente colpita anche dalle scioccanti news sull’opinionista Daniela.