Raoul Bova non ha mai nascosto la sua passione per il nuoto. L’attore nostrano, già campione giovanile nei 100 dorso, ha partecipato alla quinta giornata dei Campionati Italiani Master di nuoto, in svolgimento al Polo Natatorio di Ostia, chiudendo i 100 stile libero, categoria M35, col terzo tempo in 56″38 ottenendo la medaglia di bronzo.

Ottimi risultati, dunque, ottenuti nel mondo dello sport così come nel mondo dello spettacolo. Attualmente Raoul Bova sta partecipando alla realizzazione di una miniserie televisiva intitolata “Come un delfino”, prodotta da Sanmarco e RTI, con la partecipazione di Barbora Bobulova, Ricky Memphis, Maurizio Mattioli e musiche di Ennio Morricone.

La miniserie è realizzata in compartecipazione con la Federnuoto, è ispirata alla storia di Domenico Fioravanti e l’attore sarà un allenatore di pallanuoto. Così Raoul potrà unire le sue due grandi passioni: fare l’attore e il nuotatore.

Il nuoto è la mia passione, mi ha formato nel carattere, mi ha tolto dai pericoli che possono esserci nell’adolescenza e questo non lo dimentico. E dopo 20 anni ho rivissuto l’adrenalina della gara. Un tempo così non me l’aspettavo ed è il preludio più bello al film che sto per cominciare.

Da queste poche parole si evince la passione che Bova mette in ciò che fa. E siamo certi che, come sempre, anche questa fiction avrà un grande successo. Ricordiamo, inoltre, il continuo impegno dell’attore nostrano nel sociale: è impegnato con la Fondazione Capitano Ultimo, al fine di aprire una casa famiglia a Roma.