Un po’ di Hollywood a Milano, grazie a Netflix. La più importante Internet Tv al mondo è approdata anche in Italia e, per l’occasione, si è tenuto al Palazzo del Ghiaccio di Milano un party esclusivo. Non potevano mancare, naturalmente, alcune star protagoniste delle serie tv targate Netflix, a cui si sono aggiunti diversi volti noti di casa nostra. E bisogna dire che sul fronte outfit il livello è stato piuttosto alto.

La più sfavillante è stata Daryl Hannah, con un abito corto pieno di strass, che ha messo in mostra non solo le sue lunghe gambe, ma anche un fisico perfetto da far invidia alle ventenni. “Sono felice di essere qui, perché credo molto in Netflix e sono sicura che sarà un successo anche in Italia, per via della sua flessibilità e della straordinaria quantità di contenuti che mette a disposizione” – racconta l’attrice – “Oltre alla serie tv dove lavoro io, ovvero ‘Sense 8′, amo molto ‘Narcos’ e ‘Orange is the New Black”.

Molto sobrie Taylor Schilling e Kate Mulgrew di “Orange is the New Black”: la prima con un abito a tubino rosso con spalle scoperte, la seconda invece in nero con casacca fantasia.

Total black invece per Krysten Ritten (protagonista di “Jessica Jones”, che debutterà a breve), che nonostante abbia scelto un abito molto semplice è riuscita a dargli un tocco in più di sensualità con dei sandali alti a schiava: perfetta. Un po’ meno la sua collega di serie Carrie-Anne Moss che invece era in total white con un abito fatto a camicione con tasche: originale ma troppo da santona indiana.

Promossi anche i Netflix boys: Miguel Angel Silvestre (qui per “Sense 8”) e il nostro Pierfrancesco Favino (nel cast di “Marco Polo”) “classici” in abito nero con camicia bianca, mentre Will Arnett (qui per “Bojack Horseman”) si è confermato un tipetto anticonformista indossando jeans e stivaletti con giacca lunga e camicia bianca (a lui va indubbiamente lo scettro del più sexy della serata, non ce ne vogliano gli altri).

Galleria di immagini: Netflix, le foto del red carpet

Arriviamo quindi agli ospiti italiani: ci sono piaciute Paola Marella, sobria con il suo tailleur nero con camicia bianca; Katy Louise Saunders con un abito pantalone nero dalle linee asciutte; Simona Ventura in total black con top con piccoli strass e scollatura profonda; Cristina De Pin in pantaloni neri e top dagli inserti in pizzo bianchi; Chiara Francini con un abito da diva retrò; Maddalena Corvaglia anche lei in pantaloni, che però ha scelto di abbinare un pantalone nero a una giacca bianca.

Meravigliose le protagoniste femminili del film “Suburra”: Giulia Elettra Gorietti con il suo tailleur rosa con top nero e Greta Scarano in versione “dark lady” con tubino corto nero e giubbetto di pelle. Originale la model-influencer Candela Novembre con gonna blu-nera e casacchina rosa, entrambe con inserti i fantasia, ma ci spiace dirlo: non ci ha colpito particolarmente. Lo stesso Fiammetta Cicogna, che sotto al cappottino ha voluto mettere un completo dal taglio asimmetrico. Un po’ troppo “micro” l’abito della neo-mamma Clizia Incorvaia, dolce metà di Francesco Sarcina (e poi quel chiodo portato su una spalla sola fa troppo anni’80!).

Sensuale Caterina Balivo, con un top bianco e nero abbinato a una gonna lunga bordeaux con spacco molto profondo. Simpatica e solare come sempre, Caterina si è fermata anche a fare due chiacchiere: “Sono una spettatrice pronta a guardare nuove serie e a scoprire il mondo di Netflix: potrebbe essere un motivo in più per starsene tranquilli a casa nelle serate piovose milanesi, dato che l’inverno è bello lungo!”.